Coingas, Ghinelli: "Fiducia nella magistratura". Scortecci: "Bilancio approvato" Ar24Tv

. Inserito in Politica

Il sindaco di Arezzo Alessandro Ghinelli interviene sul caso Coingas. A fianco del primo cittadino le donne di Giunta: Nisini, Tanti e Magi. L'assemblea Coingas approva il bilancio e Scortecci dichiara: "Pronti a rivalerci su chi ha sbagliato"

“Ho piena fiducia nel lavoro della magistratura e altrettanta piena fiducia nell’operato dell’Assessore Alberto Merelli riguardo le attività da lui svolte nell’ambito delle sue deleghe tra cui quella alle partecipate. Abbiamo appreso dell’indagine su Coingas, società che comprende tutti i Comuni della provincia e all’interno della quale il Comune di Arezzo partecipa per il 45%, ma al momento non siamo in possesso di elementi né specifici né chiari riguardo le accuse che stanno alla base dell’inchiesta giudiziaria condotta dalla DIGOS su mandato del PM. Da quel poco che sappiamo, riteniamo che tutto possa essere chiarito, ma attendiamo che il proseguo delle indagini e delle attività che la magistratura metterà in campo chiariscano fatti e responsabilità, certi che si arriverà a provare l’estraneità dell’Assessore Merelli ai fatti a lui contestati. Aspettiamo l’evoluzione dell’inchiesta che ci auguriamo possa chiudersi in tempi brevi”.

Questa la dichiarazione che in merito alla vicenda Coingas ha rilasciato il Sindaco Alessandro Ghinelli questa mattina in conferenza stampa. Insieme a lui, presente all’incontro con i giornalisti in rappresentanza della Giunta, l’Assessore Tiziana Nisini, l’Assessore Lucia Tanti e l’Assessore Barbara Magi.

Al centro delle indagini, da quanto appreso, ci sarebbero due consulenze per complessivi 400mila euro affidate da Coingas una a uno studio di commercialisti locali, l'altra a uno studio legale fiorentino. Peculato, abuso d'ufficio e favoreggiamento i reati ipotizzati dal procuratore di Arezzo Roberto Rossi. In particolare le perquisizioni, sempre stando a quanto emerso, avrebbero riguardato tre persone legate a vario titolo a Coingas: Sergio Staderini, l'ex presidente, l'attuale Franco Scortecci, il commercialista Marco Cocci e l'assessore al bilanci del comune di Arezzo Alberto Merelli. 

Proprio sulla consulenza a Cocci, Ghinelli ha dichiarato che per quanto di sua conoscenza, "è stata affidata su mandato dell'intera assemblea con l'obiettivo di studiare come far diventare Coingas una centrale acquisti per i comuni più piccoli". 

Intanto all'Hotel Minerva di Arezzo, i soci Coingas hanno approvato il bilancio. Hanno votato a favore solo il Comune di Arezzo e quello di Castiglion Fiorentino. L'assemblea, presieduta da Franco Scortecci, avrebbe dovuto tenersi martedì 2 luglio, proprio il giorno delle perquisizioni della Digos. Il presidente ha parlato di approvazione all'unanimità, riservandosi di fare approfondimenti per capire se ci siano responsabilità da parte di qualcuno: "Contiamo sul lavoro della magistratura - ha dichiarato Scortecci - se certe responsabilità dovessero essere accertate, non solo ne prenderemo atto, ma pensiamo di rivalerci sui responsabili"

Tags: Alessandro Ghinelli Coingas

Massimo Gianni

Massimo Gianni

giornalista iscritto all’Ordine dal 1988, collabora con testate giornalistiche televisive e radiofoniche.