"Fatelo fuori" e "Sparategli addosso", Ulivelli: "Rabbia e incredulità. Anch'io minacciato" Ar24Tv

. Inserito in Politica

"Anch'io ho ricevuto minacce", rivela il coordinatore provinciale di Italia Viva Gianni Ulivelli. "Gravissimo quanto accaduto in piazza Varchi a Montevarchi. Al comizio di Conte non c'erano soltanto sostenitori del MoVimento 5 Stelle. La politica in Italia è in degrado".

"Non solo le minacce della piazza al leader di Italia Viva ed ex Presidente del Consiglio Matteo Renzi - dichiara il responsabile di Italia Viva della provincia di Arezzo, Gianni Ulivelli - è il comportamento di Giuseppe Conte a sorprendere: non nomina Renzi, stimola certe reazioni da social. L'odio non può far parte della politica. E in quella piazza non c'erano solo pentastellati". "Non era solo una piazza di "grillini" - insiste Ulivelli - era una piazza mista, rappresentativa della coalizione di centro sinistra. E' preoccupante che persone che hanno vissuto l'esperienza comunista o della sinistra si siano ridotte ad avvalorare comportamenti populisti e sovranisti". Poi rivela: "Minacce sono giunte anche a me, sul telefonino. La gente non approfondisce più, sono tutti solo dei tifosi. Auspico un cambiamento nell'utilizzo dei social".

Tags: Montevarchi Matteo Renzi Conte Italia Viva Gianni Ulivelli

Massimo Gianni

Massimo Gianni

giornalista iscritto all’Ordine dal 1988, collabora con testate giornalistiche televisive e radiofoniche.