Conte firma il decreto: ecco l'elenco delle attività che possono restare aperte

. Inserito in Politica

Rimane lungo l'elenco delle attività aperte. "Sospensione delle attività produttive industriali o commerciali" ad eccezione delle filiere necessarie e di quelle che consentano il funzionamento di queste ultime. Il download del Dpcm e l'elenco delle attività che possono restare aperte

Prima il commercio, ora le industrie. Nelle intenzioni dell'esecutivo, che ha ascoltato il parere degli amministratori locali delle regioni del nord più colpite dal coronavirus, ancora troppi lavoratori sarebbero costretti a recarsi sul proprio posto di lavoro, anche in settori che non sembrano essenziali, mettendo a rischio la propria salute e quelle dei propri familiari. Come annunciato ieri sera dal Presidente del Consiglio Giuseppe Conte, è arrivata la firma sul nuovo Dpcm.

Scorrendo l'elenco che pubblichiamo e che non si discosta da quanto avevamo anticipato in mattinata, appare che sono ancora molte le attività che il Governo ha deciso di non fermare. Lo sostengono le sigle sindacali Cgil, Cisl e Uil: "L'elenco dei settori che rimangano ancora aperti è ancora troppo lungo" e si dichiarano pronte ad annunciare uno sciopero generale.

Il Dpcm del 22 marzo e l'elenco delle attività che possono rimanere aperte

Tags: Sindacati Giuseppe Conte Coronavirus Decreto

Guido Albucci

Guido Albucci

Di tante passioni, di molti interessi. Curioso per predisposizione, comunicatore per inclinazione e preparazione