Casentino: Voci nel Parco, torna la rassegna corale del coro Orophonia - Escursione a Talla - A Chiusi della Verna...punti di vista.

. Inserito in Eventi e Cultura

Al via la decima edizione della rassegna “Voci nel Parco”, organizzata dall’insieme vocale Orophonia di Badia Prataglia, com il patrocinio di Comune di Poppi, Provincia di Arezzo, Regione Toscana, Ente Parco Nazionale, AVIS Badia Prataglia, Monastero di Camaldoli, Misericordia di Badia Prataglia e Casentino Sviluppo e Turismo.

La rassegna si compone di sette appuntamenti, e inizia venerdì 13 luglio alle ore 21 nella chiesa del Monastero di Camaldoli.
A esibirsi il Coro Giovanile Toscano, formazione promossa due anni fa dall’Associazione Cori Toscana con l’intento di incrementare l’intgeresse dei giovani verso la musica corale di alto livello. In così poco tempo, il gruppo diretto dalla Maestra Benedetta Nofri, ha già un curriculum ricchissimo di presenze di prestigio a livello nazionale e internazionale. Recentem4nte ha anche preso parte al teatro Petrarca di Arezzo ai festeggiamenti della Fondazione Guido d’Arezzo per il celebre cittadino nella serata in cui si sono esibiti anche i Neri per Caso.

Gli altri appuntamento con la rassegna Voci nel Parco saranno :
il 28 luglio a Porciano con il coro Antica Armonia di Firenze;
il 13 agosto nell’abbazia di S. Fedele a Poppi con l’ensemble Mousiké di Concorezzo (Monza Brianza);
il 1. Settembre nella pieve di Badia Prataglia
con il coro Aristotele Pacini di Atri (Teramo) e l’ensemble vocale Kastalia di Arezzo;
il 9 settembre a Strada in Casentino – Pieve di S. martino a Vado, con il coro polifonico Durantino di Urbania (Pu) e le “Voci del Chiosco” di Valfabbrica (Pg);
il 16 settembre nella parrocchia di S. Ippolito a Bibbiena con il coro Domenico Stella “Città di Piero” di Sansepolcro e l’insieme vocale Tourdion di Arezzo; infine
il 29 settembre, serata di saluto e concerto finale dell’insieme vocale Orophonia di Badia Prataglia.
L’ingresso ai concerti della rassegna “Voci nel Parco” è libero.


Talla, domenica tradizionale escursione alla Badia di S. Trinita

Organizzata dall’Amministrazione Comunale

 Il Comune di Talla organizza anche quest’anno la consueta escursione alla Badia di Santa Trinita. Un tesoro archeologico di unica bellezza immerso nel verde del basso Casentino.

La passeggiata è in programma domenica 15 luglio e si svolgerà con il seguente programma:

alle ore 9 partenze dalle frazioni di Capraia, Pontenano, Faltona e Monte Lori; si viaggia a piedi, sono esclusi i veicoli a motore (per esigenze di mobilità particolare occorre comunicare la targa del veicolo al Comune). Alle ore 11, celebrazione della Santa Messa officiata dai Padri Camaldolesi presso i ruderi della Badia di Santa Trinita. Alle 12.30 pranzo al sacco, con tradizionale piatto offerto dall'amministrazione comunale. Per ulteriori informazioni o iscrizioni telefonare al Comune di Talla: 0575.597512

Chiusi della Verna...punti di vista.

Dal 13 luglio al via la mostra fotografica dei Fotografi Confartigianato

 

Dopo Montemignaio, Monte San Savino, Bucine, Caprese Michelangelo, Civitella in Val di Chiana, Lucignano, Loro Ciuffenna, Ortignano Raggiolo, Monterchi ed aver celebrato con una raccolta di oltre 100 scatti i 10 anni del progetto di Adozione Fotografica, il gruppo di lavoro dell’Associazione Fotografi di Confartigianato Imprese Arezzo si appresta a mettere in mostra le immagini che ritraggono sotto una veste insolita ed originale il comune di Chiusi della Verna e le sue valli.

 

Nedo Baglioni, Eleonora Pasquini, Alessandro Pierozzi, Gaetano Poccetti, Alice Tanganelli e Claudio Vinci sono gli autori della Mostra Fotografica “Chiusi della Verna…punti di vista”  che aprirà i battenti 13 Luglio alle ore 17.00 presso i locali dell’Auditorium del paese e che è stata realizzata anche grazie al patrocinio dell’amministrazione comunale e di Banca Mediolanum.
“Ogni territorio ha mille storie da raccontare – afferma Giampaolo Tellini, Sindaco del Comune di Chiusi della Verna – e il nostro in particolare. Questa mostra le racconta per immagini con bravura, gli scatti attraverso la tecnica illustrano la bellezza e soprattutto trasmettono emozioni.  Di questi tempi ciò che più ci serve sono proprio emozioni positive e bellezza, da ammirare e diffondere. Invito tutti a visitare l’esposizione perché anche i nostri concittadini possono trovarvi qualcosa di nuovo da scoprire sui luoghi che abbiamo sotto casa e dove magari passiamo ogni giorno senza soffermarci ad ammirare.”

 

L’idea di questa esperienza, nata alcuni anni fa dalla volontà di Confartigianato Fotografi in collaborazione con un Comune prescelto della provincia di Arezzo, ha avuto come obiettivo quello di qualificare la categoria e documentare i numerosi e suggestivi spaccati della nostra provincia con l’ambizione di coprire il suo vasto territorio.

“Il gruppo di lavoro dei fotografi professionisti che si cimenta da anni in questo progetto, e che è peraltro un gruppo aperto agli associati del settore fotografia che vogliano provare l’esperienza del lavoro di squadra – afferma Nedo Baglioni, Presidente Associazione Fotografi Confartigianato - ha dato vita ad una vera e propria equipe con il compito di ritrarre il paese con un proprio specifico punto di vista mettendo in risalto gli aspetti spesso più sconosciuti: dal paesaggio alla realtà sociale e ancora dalle produzioni alimentari al misticismo dei luoghi di preghiera di questo stupendo angolo di Casentino.”

La Mostra rimarrà aperta al pubblico fino a Domenica 26 Agosto con i seguenti orari: dal lunedì al giovedì dalle 15.00 alle 20.00 e dal venerdì alla domenica dalle 10.00 alle 20.00.
Info: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo./314210.

Tags: Casentino