Giornata della Memoria, "L'allenatore e la ballerina" al Teatro Mario Spina di Castiglion Fiorentino

. Inserito in Eventi e Cultura

Ogni anno, nel mondo, il 27 gennaio si celebra la Giornata della Memoria, la ricorrenza durante la quale vengono ricordati 15 milioni di vittime dell'Olocausto. 

Sei milioni di queste vittime appartenevano al popolo ebraico: il loro genocidio viene chiamato Shoah. Il Giorno della Memoria è una ricorrenza internazionale celebrata il 27 gennaio di ogni anno come giornata per commemorare le vittime dell'Olocausto. È stato così designato dalla risoluzione  dell'Assemblea generale delle Nazioni Unite del 1º novembre 2005, durante la 42ª riunione plenaria. A Castiglion Fiorentino è previsto lo spettacolo, Teatro Spina ore 10, dal titolo  ”L’Allenatore e la Ballerina”. Si tratta di una storia di calcio, amore e persecuzioni, dedicato a Erno Egri Erbstein e a Susanna Egri, sua figlia notissima ballerina e coreografa. Erno Egri Erbstein, calciatore e allenatore di calcio Ungherese, di origini ebree, scomparso nella tragedia di Superga che il 4 maggio 1949 coinvolse il “ Grande Torino”, è stato allenatore della Lucchese dal 1933 fino al 1938 anno in cui fu costretto ad emigrare a Torino a causa dell’entrata in vigore delle leggi razziali fasciste. La vita di Erno e sua figlia Susanna, si muove fra Italia, Olanda, Germania, Ungheria: una fuga dal male e dalla follia delle leggi razziali alla ricerca della bellezza e dell’amore.

Tags: Castiglion Fiorentino Giornata della Memoria