Arezzo, col Cannara per blindare i play off

. Inserito in Visto dalla curva

Tre giornate alla fine. L’Arezzo affronta in casa il disperato Cannara per continuare la serie positiva del Mariotti 2 e chiudere una volta per tutte il discorso relativo alla conquista del terzo posto, un gradino che gli amaranto si sono meritati con un girone di ritorno convincente e continuo.

Contro i rossoblu umbri mancheranno diversi giocatori, su tutti Elio Calderini, uno che in questi mesi ha fatto la differenza, ma probabilmente l’occasione è quella giusta per provare a vincere anche senza l’ex tifernate. Il Cannara, a differenza dell’Arezzo, ha vanificato con un girone di ritorno orribile quanto di buono fatto nella prima parte del campionato ed una sconfitta oggi la condannerebbe anche matematicamente al ritorno in Eccellenza. Presumibilmente gli avversari giocheranno con il coltello tra i denti per spendere gli ultimi spiccioli di speranza nei 180 minuti finali del campionato, ma l’Arezzo anche in formato rivisto e corretto dovrebbe poter conquistare il successo che blinderebbe la posizione play-off. Per quanto trapelato nella conferenza stampa pre-gara Mariotti (che non sarà in panchina perché squalificato) opterà per la coppia centrale Pinna-Biondi con ai lati Campaner e l’ottimo Zona. A centrocampo probabile il rientro di Pizzutelli con Marchi, Benedetti e Lazzerini. Davanti Cutolo, autore di un finale di stagione coi fiocchi e Persano. Al loro fianco uno tra Mancino ed uno dei due Marras, con la curiosità che spingerebbe a vedere in campo dall’inizio il fratello a lungo infortunato.

Tags: S.S. Arezzo Cannara

Paolo Galletti

Paolo Galletti

Laurea in scienze politiche, da quando ha memoria ricorda solo il colore amaranto incitato sugli spalti di mezza Italia. Visceralmente legato alla maglia ed alla città si augura prima o poi di vedere accadere il miracolo sportivo che ancora non è mai avvenuto.