Al via il corso di nuoto estivo al Palazzetto del Nuoto di Arezzo

. Inserito in Sport

Lunedì 17 giugno prenderà il via il quinto e ultimo ciclo di lezioni tenute dalla Chimera Nuoto. I corsi permetteranno di apprendere le basi tecniche della disciplina e acquisire sicurezza nelle acque

AREZZO – Ultimi corsi di nuoto prima della pausa estiva al Palazzetto del Nuoto di Arezzo. Lunedì 17 giugno prenderà il via il quinto e conclusivo ciclo di lezioni che, divise per fasce d’età dai neonati agli adulti, verranno ospitate da vasche di diverse altezze dove sarà possibile apprendere le basi tecniche della disciplina e acquisire sicurezza nelle acque. I corsi, tenuti dai tecnici della Chimera Nuoto, saranno strutturati secondo una programmazione didattica progressiva che parte dal galleggiamento e arriva fino alla propulsione in virtù della metodologia della “pedagogia dell’azione” dove l’apprendimento è incentrato direttamente sulla pratica e sugli obiettivi da raggiungere.

Una proposta specifica sarà orientata ai bambini tra zero e tre anni che, entrando in piscina con un genitore, potranno vivere le prime esperienze acquatiche per familiarizzare con l’ambiente e imparare a baby-nuotare, poi la programmazione della società aretina prevede la scuola nuoto tra i quattro e i sei anni con un percorso ludico e motorio finalizzato ad acquisire sicurezza e a iniziare a muoversi in acqua profonda. La scuola nuoto per ragazzi dai sette ai diciotto anni e la scuola nuoto per adulti dai diciotto ai cento anni completano infine il prospetto dei corsi della Chimera Nuoto con un percorso calibrato ai diversi livelli di preparazione per apprendere le fondamenta dei quattro stili con la consapevolezza che “non è mai troppo tardi per imparare a nuotare”. Per informazioni e iscrizioni è possibile recarsi direttamente alla segreteria del Palazzetto del Nuoto in viale Gramsci. «Questi corsi - spiega Marco Magara, direttore sportivo della Chimera Nuoto, - rappresentano un’ulteriore opportunità per avvicinarsi alla stagione estiva con la dovuta sicurezza per vivere il mare, la piscina o gli altri ambienti acquatici, favorendo la partecipazione in un momento più libero da impegni di sport, scuola o altre attività pomeridiane. In un mese di lezioni, infatti, è possibile apprendere le fondamenta tecniche del nuoto e acquisire familiarità con l’acqua».

 

Tags: Chimera Nuoto