La "Woodstock" del motocross di scena, con successo, a Miravalle - Foto

. Inserito in Sport

Moto Club Brilli Peri e Federmoto toscana alleati per una proposta inedita. A Miravalle il motocross fa festa, tra allenamenti, premiazioni e socialità. Il deb Panchetti e il “senatore” Caselli ai vertici del motocross regionale.

Ancora una volta il Moto Club Brilli Peri fa il “pioniere”, mettendo impegno, passione e capacità organizzativa al servizio di un progetto inedito, e ancora una volta fa centro, dimostrandone la fattibilità.

Abbonata alle imprese difficili (ma anche ai successi), l’associazione di Montevarchi ha ospitato nello scorso week-end, al crossodromo Miravalle, un triplo evento, mai realizzato prima, nato dalla collaborazione con il Comitato toscano della Federmoto.

Per due giorni la pista è stata aperta per gli allenamenti; il sabato pomeriggio, favorita dalle condizioni meteo molto propizie, nell’accogliente “Piazza Motocross”, tra le tribune e il ristorante, è andata in scena la premiazione dei campionati regionali motocross 2022; la sera, tra dj-set, aperitivi davanti al caminetto, quattro calci al pallone (si, anche quelli) e la cena, famiglie intere, con piloti e accompagnatori, si sono riunite, rilassate, divertite.

Una festa del motocross, con oltre 160 presenze, nei due giorni, su una pista preparata alla perfezione, dove si sono visti – in anteprima – tanti nuovi abbinamenti moto-pilota, autentico prologo della stagione 2023, con il servizio medico fortunatamente inattivo, a godersi il sole e lo spettacolo.

“Quando il Moto Club Brilli Peri e il Comitato toscano Federmoto mettono insieme idee e energie e collaborano – sottolinea la vice-Presidente montevarchina Laura Mugnaini – non possono che scaturire grandi risultati. Dobbiamo proseguire su questa strada, per il bene dello sport motociclistico regionale (e non solo)”.

Per il “Brilli Peri” le soddisfazioni non sono venute però solo dal fronte organizzativo: le premiazioni 2022, a cui ha partecipato l’Assessore comunale allo Sport Lorenzo Allegrucci, hanno evidenziato una serie di grandi prestazioni come quelle fornite da Duccio Panchetti, 9 anni, campione minicross Debuttanti a punteggio pieno (e anche minienduro, un incredibile doppio trionfo) e dal più “grandicello” Stefano Caselli, 53 anni, che ha fatto suo il titolo della classe MX2 Superveteran. Ma anche da Kristian Consegni, 11 anno, terzo nella classe 65 Cadetti, e di Gabriele Napolitano, 14 anni, 4° nella 85 Senior. I tre giovanissimi sono tutti frutti del vivaio che, a Miravalle, coltiva il Brilli Peri, con un costante impegno a favore dei più piccoli o anche di chi vuole semplicemente iniziare a provare una piccola moto con le ruote tassellate.

Tags: Moto Moto Club Brilli Peri