Quinto posto per la Chimera Nuoto allo SwimMeeting di Bolzano

. Inserito in Sport

Trenta atleti aretini sono scesi in vasca nella ventiseiesima edizione della manifestazione internazionale. Cinque ori, sei argenti e quattro bronzi sono valsi il quinto posto tra trentasette società italiane e estere

AREZZO – La stagione della Chimera Nuoto ha preso il via allo SwimMeeting di Bolzano. Trenta atleti aretini, accompagnati dai tecnici Marco Licastro e Adriano Pacifici, sono scesi in vasca nella ventiseiesima edizione della manifestazione internazionale che ha riunito società dall’Italia e dall’estero, oltre a nuotatori professionisti in rappresentanza di nazionali quali Stati Uniti, Grecia, Angola e Bulgaria. In questo prestigioso contesto, la Chimera Nuoto è emersa con un ottimo quinto posto tra trentasette squadre presenti in virtù di cinque ori, sei argenti, quattro bronzi e altri positivi piazzamenti che hanno certificato l’alto livello del settore giovanile coordinato dal direttore sportivo Marco Magara.

Tra i protagonisti è rientrato Tommaso Senesi del 2009 che è arrivato primo nei 50 e 100 dorso, e secondo nei 100 stile libero, poi le altre vittorie sono state di Sofia Donati del 2007 (prima nei 100 dorso e seconda nei 50 dorso), Alessio Menchetti del 2009 (primo nei 100 rana) e Simone Sandroni del 2010 (primo nei 100 farfalla e terzo nei 50 stile libero). Gli argenti sono stati merito di Anna Viola Falchi del 2010 nei 100 rana, di Tommaso Gepponi del 2007 nei 100 farfalla e di Leonardo Raffi del 2010 nei 100 rana, poi a mettersi al collo un bronzo sono stati Gaia Burzi del 2007 nei 100 rana, Vittoria Ermini del 2010 nei 50 rana e Matteo Vasarri del 2004 nei 100 rana. L’ultimo medaglia è stata festeggiata nella staffetta 4x50 stile libero con Gabriele Gambini, Francesco Sassoli, Matteo Trojanis e Vasarri che sono saliti sul secondo gradino del podio, mentre la staffetta 4x50 misti con Fabio Ferrari, Gambini, Trojanis e Vasarri si è fermata al quarto posto. Nel gruppo della Chimera Nuoto presente allo SwimMeeting hanno ben figurato anche Elisabetta Benedetti, Mattia Gambini, Riccardo Maurizi, Eleonora Mazzeschi, Natalia Mazzeschi, Riccardo Rosi e Maria Sole Sacchetti che si sono piazzati ai primi posti in diverse specialità e diverse categorie, contribuendo al quinto posto nella classifica generale. La squadra aretina era poi completata da Jacopo Bartolini, Giulio Bracciali, Viola Calvo Pegna, Carlotta Coli, Gaia Formelli, Alexandru Ganea, Samuele Magnani, Lorenzo Menchetti e Leonardo Rossi che hanno vissuto una formativa occasione per confrontarsi e mettersi alla prova con coetanei di tutto il mondo. «Lo SwimMeeting rappresenta, da anni, il primo vero test della nostra stagione - commenta Licastro. - Questa manifestazione ha permesso a tanti nostri giovani atleti di misurarsi nella loro prima esperienza di spessore internazionale e, soprattutto, ha fornito l’emozione di tornare a organizzare una lunga trasferta di squadra dopo molto tempo, con un’esperienza immersiva che i nostri atleti hanno vissuto accettando anche la sfida di rinunciare al cellulare durante i due giorni di gare. Il bilancio è particolarmente positivo con medaglie, piazzamenti e miglioramenti cronometrici, oltre agli ottimi risultati di squadra nelle staffette, fornendo ottime indicazioni sul percorso di preparazione impostato con i nostri ragazzi e le nostre ragazze».

Tags: Chimera Nuoto