Mariotti: ‘Follonica Gavoranno esame di laurea per l'Arezzo, ma conterà solo il risultato’

. Inserito in Sport

È la vigilia del sesto turno di campionato che per l’Arezzo porta in dote la trasferta in casa del Follonica Gavorrano. Mister Mariotti: "In settimana abbiamo cercato di correggere alcune cose che non mi sono piaciute. Ribattere colpo su colpo".

In un campionato ci sono sempre quattro o cinque partite diverse dalle altredomani è una di questeuna gara da circoletto rosso – ha detto mister Mariotti – Il Gavorrano è partito con grandi ambizionitutte le stagioni allestisce squadre importanti per la categoriaHa ottime individualitàpenso a Dierna e Lo Sicco ma potrei citarne molti altriSarà una partita impegnativa dove conterà il risultato piuttosto che la prestazioneI punti in palio domani hanno un peso specifico importante perché un risultato pieno manderebbe un segnale a tutto il campionato‘.

I CONVOCATI. ‘Nessuna rotazione in difesaConsideriamo che abbiamo fuori Biondi che ci mancherà almeno per un mese e che abbiamo fatto delle scelte precise sui giovani da schierareCi siamo allenati intensamente tutta la settimana su varie situazioni di gioco con un occhio particolare alla fase difensiva visto che domani affronteremo un attacco importanteHo visto tutte le loro partite ad anche qualche gara del Trestina di anno scorso che aveva Bonura in panchinaÈ un tecnico giovanepreparato e che ama un calcio propositivo quindi non credo che domani snaturerà la propria squadraPenso che possa uscire una bella partita‘.

L’APPORTO DEL PUBBLICO. ‘Mi piacerebbe che la gara di domani fosse uno spot per tutto il calcio di serie DCome al solito saremo seguiti da una gran numero di tifosi che ci fanno sentire sempre come giocassimo in casaDaremo più del massimo anche per loro che arriveranno in massa nonostante il costo esagerato di questa trasferta‘.

Tags: S.S. Arezzo Follonica Gavorrano

Massimo Gianni

Massimo Gianni

giornalista iscritto all’Ordine dal 1988, collabora con testate giornalistiche televisive e radiofoniche.