Arezzo Calcio, l'assemblea dei soci approva l'aumento di capitale. Resta il gelo con La Cava

. Inserito in Sport

La S.S. Arezzo rende noto che si è svolta l'assemblea dei soci. Nella fattispecie si è votato per la modifica dello statuto e per l'aumento di capitale sociale

L'aumento di capitale è stato votato favorevolmente da Mag e Orgoglio Amaranto, con il solo voto contrario del socio di minoranza Giorgio La Cava, rappresentato in sede assembleare dal proprio legale. L'oggetto della diatriba tra il socio La Cava da una parte e Mag e Orgoglio Amaranto dall'altra è consistito in alcuni versamenti effettuati in passato da La Cava - risalenti a prima dell'entrata di Mag nella compagine sociale - imputati a futuro aumento di capitale.

Nonostante il presidente Giuseppe Monaco in sede assembleare abbia citato un verbale di assemblea del 5 agosto 2020 in cui si prendeva atto che "il versamento dei soci era effettuato per il ripianamento della carenza emergente dagli indicatori riportati nella situazione patrimoniale intermedia del 31 marzo 2020", il socio di minoranza ha insistito sulla circostanza che i versamenti in discussione erano stati fatti per l'aumento di capitale, opponendosi quindi in sede di votazione.

L'aumento di capitale - che non va ridotto a dei semplici numeri, ma pensato come linfa vitale per il prosieguo della S.S. Arezzo - è comunque passato grazie ai voti di Mag e Orgoglio Amaranto che, insieme, rappresentano la maggioranza.

Tags: S.S. Arezzo Orgoglio Amaranto aumento capitale Giorgio La Cava

Nicola Brandini

Nicola Brandini

Laureato in Lettere tra Arezzo e Bologna. Residente in Valdichiana ma vivente ad Arezzo, dove lavora come addetto stampa nella società di calcio della città. Gli piace ascoltare storie, raccontarle e mangiare pizza. Alto, biondo, occhi azzurri ma momentaneamente sprovvisto di cavallo bianco. Un giorno vorrebbe essere un giornalista, nel frattempo prova a farlo.