Arezzo riparte di corsa e alla grande: vince Stefano La Rosa - Foto

. Inserito in Sport

Arezzo è ripartita con la corsa su strada, grazie all’ottima organizzazione, ma soprattutto la grande voglia e volontà di Fabio Sinatti e del gruppo U.P. Policiano Arezzo Atletica, per una serata nel pieno rispetto delle regole e dei protocolli fissati dalla Federazione di Atletica Leggera.

Complimenti per l’organizzazione, sicuramente non facile per le regole imposte (giustamente), ma anche a tutti i partecipanti, i quali a parte qualche gruppetto, ma erano congiunti, si sono comportati molto bene e lo stesso pubblico assiepato ai lati della zona arrivo di Viale Roma ha mantenuto distanze e utilizzo delle mascherine come si può notare nelle foto. Una bella festa di sport e podismo, sia pure su una distanza breve (in particolare per il mondo amatoriale) di 3 km., una ripartenza alla grande, allietata da una grande prestazione con relativo successo di Stefano La Rosa. Il grossetano, portacolori del C.S. Carabinieri sez. Atletica di Bologna, si è imposto con l’ottimo crono per una corsa su strada (2 giri non facili) di 8’13”, ma di grande auspicio per gli eventuali prossimi impegni, tra cui La Rosa spera in una maratona autunnale. Le sue parole nel dopo corsa: “Sono molto contento della mia prestazione e devo dire che il riposo obbligato mi ha fatto molto bene, ringrazio gli organizzatori di Arezzo in particolare Fabio Sinatti che hanno sempre un occhio di riguardo nei miei confronti e anche il pubblico che mi ha sostenuto molto calorosamente su tutto il percorso”, D: "La gara come è andata?" R: “Il keniano Loitanyang è partito fortissimo io ho avuto buone sensazioni e lo seguito lasciandolo sfogare, poi ho presso io l’iniziativa e con un allungo molto deciso l’ho staccato piuttosto nettamente, arrivando cosi in solitario sul traguardo”. Nella gara maschile che ha chiuso la serata, ottimi segnali anche da parte di Paolo Turroni (Parco Alpi Apuane) e Alessandro Giacobazzi (Aeronautica) rispettivamente terzo e quarto, i quali si sono messi alle spalle il giovane magrebino Abderrazak Gasmi e due vecchie volpi della corsa su strada come Jean Simukeka e Joash Koech.

Ben 10 sono state le batterie con inizio alle 21:30, mentre dalle 21:00 sino alle 21:20 vi sono state le gare del settore Giovanile sui 200 mt,, la nona batteria è stata quella riservata alle donne di miglior livello e la decima quella dei Top Runner maschile. Tra le donne molta attesa nel vedere all’opera Gloria Badii, la junior che pochi giorni prima aveva siglato in pista un ottimo 9’53”13, ma la portacolori della Toscana Atletica Empoli  si è trovato a battagliare in avvio con tre, anzi quattro atlete africane, tutte molto esperte di corse su strada, chiudendo al quarto posto in 10’12”. La gara è stata vinta dalla ruandese Clementine Mukandanga, di casa nelle gare di Arezzo quali Scalata al Castello e Maratonina, battendo in volata la burundiana Francine Niyomukunzi per un solo secondo. Tutte le batterie sono state cronometrate con chip da Dream Runners Perugia e l’utilizzo del Real Time per stilare le classifiche, questo dovuto al fatto che gli atleti in partenza erano posizionati con segnali sul terreno nel rispetto delle distanze dovute al protocollo Fidal e ministeriale. Ovviamente, finale con premiazioni di tutte le categorie e il premio per i due vincitori assoluti maschile e femminile era un Tv 32 pollici. Scherzando, La Rosa ha detto “mi fa proprio comodo, sto cambiando casa e arredamento, poi cosi mi riguardo la gara di stasera che era in diretta streaming via Facebook da parte degli organizzatori”.

Classifica Maschile dei dieci migliori tempi:

1° La Rosa 8’13”, 2° Loitanyang (Ken) 8’25”, 3° Turroni 8’25”, 4° Giacobazzi 8’33”, 5° Gasmi (Mar) 8’33”, 6° Simukeka (Rwa) 8’36”, 7° Koech (Ken) 8’44”, 8° F.Conti 8’45”, 9° V.Lembo 8’51”, 10° Terranova 8’52”.

Donne: 1^ Mukandanga (Rwa) 9’41”, 2^ Niyomukunzi (Bur) 9’42”, 3^ Musabyeyezu (Rwa) 10’08”, 4^ Badii 10’12”, 5^ Giachi 10’26”.

Tags: Podismo Unione Podistica Policiano