Arezzo a Pistoia, Di Donato e Luciani: “Possiamo giocarcela con tutti, pensiamo partita per partita”

. Inserito in Sport

Pistoiese-Arezzo, match valido per la diciassettesima giornata del campionato di Serie C in programma alle ore 17:30 presso lo Stadio “Melani” di Pistoia. Presentano la sfida mister Daniele Di Donato ed il vicecapitano del Cavallino Rampante Alessio Luciani.

Queste le loro parole:

Inizia il mister:

“Le sensazioni delle ultime settimane fanno ben sperare. Il bello del calcio è che dopo ogni partita azzeri tutto, ricominci da capo. Se pensiamo che domani sia una partita facile ci sbagliamo di grosso. Domani dovremo ripartire da zero e non abbassare nemmeno di un centimetro la guardia, sapendo che la Pistoiese è una bella squadra. Però abbiamo dimostrato di potercela giocare con tutti, dobbiamo continuare così”

Sul match e gli indisponibili:

“Ci mancherà Foglia che sta facendo un grandissimo campionato ma confido in Picchi, che non potrà avere i 90 minuti nelle gambe ma potrà fare una grande partita. Volpicelli non è ancora a disposizione, sta facendo delle terapie di recupero. Nolan ha riportato una distorsione alla caviglia”

Sulla Pistoiese:

“A prescindere dal sistema di gioco che utilizzerà è una squadra forte fisicamente, quadrata, con buone individualità davanti, da prendere con le pinze”

Sull’intensità da ricercare:

“Noi dobbiamo essere bravi a leggere le partite e sfruttare l’intensità per buttarci in avanti, senza intensità non vai avanti e nelle ultime partite abbiamo dimostrato che la palla non scotta. Dobbiamo migliorare sulle palle inattive, questo sì, stiamo lavorando per questo e sono sicuro che miglioreremo”

Parola a Luciani:

“Li abbiamo studiati bene. Noi lavoriamo al massimo per raggiungere sempre la prestazione, ogni domenica, al di là di alcuni risultati negativi che ci sono stati. Cerchiamo la continuità che ci serve per andare avanti e giocarcela con tutti. Come reparto difensivo dovremo fare la massima attenzione ai loro attaccanti, per poi sfruttare le nostre armi là davanti. Saranno importanti i duelli uno contro uno”

Sui risultati casalinghi: 

“Noi andiamo step per step, domenica per domenica, fare previsioni adesso sarebbe da ipocriti. Pensiamo alla Pistoiese e poi passiamo al match successivo, a febbraio/marzo potremmo dire quali sono i nostri reali obiettivi”

Tags: S.S. Arezzo