La Chimera Nuoto schiera centoventi giovani atleti nel Propaganda

. Inserito in Sport

La società aretina ha definito i gruppi che gareggeranno nella nuova stagione del settore pre-agonistico. I campionati per i bambini tra i cinque e i dieci anni prenderanno il via dal 15 dicembre a Bibbiena

La Chimera Nuoto schiera centoventi giovani atleti nella nuova stagione del settore pre-agonistico Propaganda. La società, impegnata tra il palazzetto del nuoto di Arezzo e la piscina comunale di Foiano della Chiana, ha definito la composizione dei gruppi sportivi impegnati in questa categoria e ha completato l’inserimento delle migliori promesse emerse dalla scuola nuoto, potendo così fare ora affidamento su una numerosa squadra che nei prossimi mesi gareggerà nelle varie competizioni provinciali, regionali e nazionali. Il Propaganda, infatti, rappresenta il settore di passaggio tra la scuola nuoto e l’agonismo, andando a riunire quei nuotatori tra i cinque e i diciassette anni che scelgono di intensificare il loro impegno in questo sport, di aumentare il numero settimanale degli allenamenti e di iniziare a vivere le emozioni delle prime gare ufficiali.

Il gruppo di Arezzo conta circa ottanta bambini e ragazzi che sono allenati da Adriano Pacifici e Sara La Bella, con il supporto di Mattia Esposito, mentre la Chimera Nuoto ha affidato la preparazione dei quaranta atleti di Foiano della Chiana a Iuri Cornacchini e a Thomas Carnesciali. Le gare del Propaganda prenderanno il via da domenica 15 dicembre a Bibbiena con la prima prova del campionato interprovinciale rivolto ai nuotatori tra i cinque e i dieci anni delle categorie Esordienti-Giovanissimi-Allievi, che farà poi tappa il 26 gennaio anche alla piscina di Arezzo e che si concluderà con la finale regionale del 23 e 24 maggio. In questa manifestazione, il principale obiettivo sarà di far emergere tutte le promesse della Chimera Nuoto che già dalla prossima stagione saranno lanciate all’interno del settore agonistico, con un salto di categoria che permetterà loro di scendere in vasca nelle più importanti gare giovanili regionali. I nuotatori con più di undici anni saranno invece chiamati a confrontarsi con i loro coetanei in un campionato regionale che si aprirà il 19 gennaio a Larciano, proseguirà il 9 febbraio ad Arezzo e troverà il proprio apice con l’assegnazione dei titoli regionali il 31 maggio a Fucecchio, con un percorso stimolante dove ogni ragazzo potrà provare a regalarsi l’emozione di vincere qualche medaglia nelle diverse discipline.

«In questo settore - spiega Pacifici, -abbiamo la responsabilità di curare la crescita di tutti quei giovani che, dopo la scuola nuoto, vogliono iniziare a mettersi realmente alla prova in questa disciplina, a vivere un percorso di crescita sportiva e a gareggiare. Poter fare affidamento su un buon Propaganda è la condizione necessaria per garantire un futuro di successo al nuoto aretino, dunque si tratta di un passaggio cruciale nella costruzione di ogni nuotatore perché è l’ultimo step prima dell’ingresso nel più impegnativo agonismo».

Tags: Chimera Nuoto