Stati generali della salute: prosegue a Bibbiena il percorso partecipativo

. Inserito in Sanità

Venerdì 22, alle ore 21.00, appuntamento presso il Centro Sociale di Bibbiena Stazione, su iniziativa del Gruppo Pd in Consiglio Regionale, in collaborazione con il Circolo Pd locale.

“La sanità toscana è efficiente - afferma Vincenzo Ceccarelli, capogruppo Pd e componente della Commissione sanità del Consiglio Regionale – come abbiamo visto durante i mesi terribili di questa pandemia e come ci dicono gli indicatori ministeriali, ma questo non ci basta e vogliamo superare le criticità esistenti. Per questo da qualche mese abbiamo aperto una campagna di ascolto in vista dell’appuntamento con gli stati generali della salute, in programma a Novembre”. Con queste parole, Ceccarelli presenta la serata bibbienese, nella quale sono previsti anche gli interventi del segretario Pd di Bibbiena Fernando Piantini, del consulente del Gruppo Pd Walter Giovannini, del direttore dell’U.o.c medicina interna dell’ospedale del Casentino Francesco Corradi, dell’ex direttore del pronto soccorso Gianni Galastri e del direttore dell’U.o.c. Chirurgia Generale Andrea Rinnovati. Parteciperà anche la Presidente della quarta commissione consiliare Lucia De Robertis. “A breve – prosegue Ceccarelli - sarà approvata in Consiglio Regionale la proposta di revisione dei confini dell’attuale distretto socio sanitario che comprende Arezzo, Casentino e Valtiberina, con il ritorno a tre zone distretto differenti e autonome. Per il resto, ormai da mesi stiamo lavorando, nell’ambito della commissione consiliare sanità e direttamente sui territori, per ascoltare gli addetti ai lavori e i cittadini, al fine di mettere a fuoco gli interventi che saranno necessari per disegnare quella dovrà essere la sanità del futuro. Questo incontro di Bibbiena va esattamente in questa direzione e sono certo che sarà una utile opportunità per ascoltare la voce della società locale su un tema che per noi rappresenta una priorità assoluta.” All’incontro si potrà accedere solo esibendo il green pass, fino al numero massimo di posti consentito dalle norme anticovid vigenti.

Tags: Bibbiena salute