Un bilancio in attivo per le Farmacie Comunali di Arezzo

. Inserito in Sanità

L’Azienda Farmaceutica Municipalizzata ha approvato e presentato un positivo bilancio del 2020. Il filo conduttore è stato l’emergenza sanitaria, con servizi e progetti per garantire vicinanza ai cittadini

AREZZO – Un 2020 in attivo per le Farmacie Comunali di Arezzo. L’Azienda Farmaceutica Municipalizzata ha approvato e presentato il bilancio dello scorso anno che, caratterizzato dall’emergenza sanitaria, è stato scandito da un potenziamento dei servizi e dei progetti rivolti ai cittadini per consolidare le otto farmacie di città e frazioni come un presidio sanitario di prossimità e di supporto. Il Covid19 è stato un fenomeno improvviso e imprevisto che ha richiesto un impegno in prima linea agli ottantanove dipendenti per una riorganizzazione e per un costante adeguamento all’evolversi della situazione, con uno sforzo straordinario che ha trovato conforto in un positivo andamento del gruppo.

L’attività svolta dalle otto farmacie di città e frazioni, unita a quella del magazzino di distribuzione, ha riportato allo scorso 31 dicembre un utile di esercizio pari a 333.944 euro (+30,94% rispetto al 2019) e, di questa cifra, il 20% tornerà a disposizione del Comune di Arezzo in qualità di socio che potrà così reinvestire sul territorio. Questo risultato deriva da un fatturato complessivo di 31.880.870 euro, con un miglioramento del +5% rispetto al 2019. La maggiore crescita è stata registrata nell’attività del magazzino con un +6,21% in virtù dell’acquisizione di nuovi clienti, con il servizio di logistica e distribuzione che è oggi un punto di riferimento per decine di farmacie sul territorio di Arezzo e provincia. Al contrario, invece, i ricavi totali dalla vendita di medicinali sono diminuiti del 2%, ma in parallelo le farmacie hanno consolidato il proprio ruolo di vicinanza ai cittadini garantendo la continuità delle aperture in sicurezza, risultando come punti di ascolto e rassicurazione, e prevedendo la distribuzione di mascherine e altri dispositivi di protezione individuale. Un importante servizio è stato rivolto anche alle attività dei medici con la dematerializzazione delle ricette e con la distribuzione dei vaccini antinfluenzali. «L’emergenza sanitaria - commenta l’amministratore delegato Gianluca Ceccarelli, - ha avuto un impatto rilevante anche sulle attività delle otto farmacie comunali e del magazzino: il tema della salute è diventato di interesse quotidiano e la nostra azienda è stata impegnata nel rafforzare servizi e prodotti per ribadire il proprio ruolo di vicinanza e di supporto al cittadino».

La gratitudine e l’attenzione delle Farmacie Comunali di Arezzo nei confronti dei propri dipendenti per questo lavoro straordinario sono state dimostrate nel giugno 2020 dalla sottoscrizione di una polizza assicurativa per loro e per le loro famiglie per garantire una tutela in caso di positività al Covid-19. Nel corso del 2020, infine, è stato ribadito l’impegno nella promozione di attività di educazione alla salute e al benessere che, riorganizzate in sicurezza in relazione all’evolversi dell’emergenza sanitaria, hanno previsto appuntamenti volti a informare, sensibilizzare e stimolare i cittadini all’acquisizione di corretti comportamenti e di abitudini salutari. Le campagne informative “Le settimane del benessere”, ad esempio, sono proseguite con continuità proponendo consulenze gratuite e approfondimenti dedicati a differenti tematiche per vivere al meglio i diversi periodi dell’anno, mentre una rinnovata attenzione è stata orientata verso le situazioni di bisogno attraverso iniziative quali la “Giornata di Raccolta del Farmaco” per offrire un supporto a chi versa in difficoltà economiche o “In farmacia per i bambini” in sostegno all’Istituto Thevenin. «I buoni risultati economici - aggiunge il presidente Francesco Francini, - sono accompagnati da ancor più buoni risultati sociali. Un ringraziamento particolare va ai nostri dipendenti e ai nostri collaboratori per la professionalità, la sensibilità e l’impegno dimostrati fin dall’emergere della pandemia, mentre un pensiero va a chi non è più con noi. Nell’anno più duro della storia recente, le Farmacie Comunali hanno confermato la loro vicinanza al territorio con bellissime professionalità e tanta passione: la ripartenza è già iniziata».

Tags: Farmacie Comunali