Isolati Covid: hanno votato tutti quelli che ne hanno fatto richiesta nei due turni elettorali

. Inserito in Sanità

Il ringraziamento del Direttore D'Urso ai 78 operatori impegnati casa per casa

Il Covid non ha limitato il diritto di voto. Il servizio organizzato dalla Asl Tse, sia per il turno elettorale del 20 e  21 settembre sia per il ballottaggio al Comune di Arezzo del 4 e 5 ottobre, ha consentito l'esercizio del voto a tutti i cittadini posti in isolamento che ne avevano fatto richiesta. Nel primo turno elettorale hanno votato complessivamente, nelle rispettive province, 165 cittadini ad Arezzo, 36 a Siena e 18 a Grosseto. Casa per casa hanno consentito questo diritto 26 Usca, cioè unità speciali di continuità assistenziale della Asl Tse. Ciascuna era composta  2 operatori sanitari (1 medico e 1 infermiere oppure 2 infermieri ) e 1 volontario.

Complessivamente 78 operatori che vorrei ringraziare  per la disponibilità e la professionalità dimostrata in una situazione non facile e assolutamente nuova – commenta il Direttore generale della Asl Tse, Antonio D'Urso - medici, infermieri e volontari hanno confermato lo spirito di servizio che anima la nostra sanità Un grazie anche alla nostra Direzione che ha organizzato il lavoro e agli uffici comunali e a quelli della Prefettura con i quali abbiamo lavorato e che hanno dimostrato collaborazione e disponibilità”.

Un impegno a settembre che, limitato al solo comune di Arezzo, si è confermato anche il 4 e il 5 ottobre, quando gli isolati che hanno votato a domicilio, sempre grazie alla presenza della Usca, sono stati 42 contro i 26 del primo turno.

Tags: Elezioni Azienda Usl Toscana Sud Est isolamento