L'Asl replica a Meoni: "Nessun medico della Valdichiana ha lavorato conoscendo la sua positività"

. Inserito in Sanità

"In riferimento a quanto diffuso sui social l'Azienda sanitaria comunica di aver effettuato un'indagine interna, dalla quale emerge che nessun medico positivo ha continuato a lavorare conoscendo la sua positività". Lo scrive in una nota la Sud Est in risposta al j'accuse rivolto qualche ora fa dal sindaco di Cortona Luciano Meoni a un dottore della Valdichiana che, secondo il primo cittadino, non avrebbe rispettato le regole anticontagio.

"Il medico attaccato sui social ha lavorato per l'ultima volta il giorno 20 marzo, la positività del familiare è stata accertata il giorno 23 marzo. Il medico non era già più al lavoro ed è rimasto in isolamento. È stata comunque effettuata l'indagine epidemiologica, per conto del medico competente: i contatti stretti, a cui è stato fino ad ora effettuato il tampone, sono risultati tutti negativi".

Tags: Asl Toscana sud est Luciano Meoni Coronavirus contrasto Covid-19