Il Pronto Soccorso di Arezzo si adegua al modello regionale, Iannelli: "Più personale e lavoro più fluido" Ar24Tv

. Inserito in Sanità

Da martedì 14 gennaio anche il Pronto Soccorso di Arezzo si è adeguato a una delibera regionale del 2017 che prevede alcuni cambiamenti riguardanti l'organizzazione interna e il personale sanitario.

"Siamo un po' in ritardo", ha detto il direttore del Pronto Soccorso di Arezzo Giovanni Iannelli, "perché abbiamo dovuto adeguare i software a questa nuova modalità". Si tratta del passaggio dal codice colore al codice numerico, e per il cittadino non cambierà sostanzialmente nulla. "Cambia qualcosa per gli operatori sanitari", ha dichiarato Iannelli, "ad esempio stiamo sviluppando una modalità di approccio alla bassa intensità che è il See and Treat, fatta direttamente dall'infermiere". Inoltre la delibera prevede che il triage sia effettuato da due infermieri nelle 24 ore e al momento ad Arezzo ci sono due infermieri nelle dodici ore diurne e soltanto uno la notte.

Tags: Regione Toscana Sanità pronto soccorso Ospedale San Donato Giovanni Iannelli

Nicola Brandini

Nicola Brandini

Laureato in Lettere tra Arezzo e Bologna. Residente in Valdichiana ma vivente ad Arezzo, dove lavora come addetto stampa nella società di calcio della città. Gli piace ascoltare storie, raccontarle e mangiare pizza. Alto, biondo, occhi azzurri ma momentaneamente sprovvisto di cavallo bianco. Un giorno vorrebbe essere un giornalista, nel frattempo prova a farlo.