Leopoldine Valdichiana, soddisfazione di Ceccarelli per l'approvazione del Progetto di paesaggio

. Inserito in Regione Toscana

Soddisfazione dell'assessore regionale al Governo del territorio Vincenzo Ceccarelli per l'approvazione da parte del Consiglio regionale della Toscana della delibera che approva il Progetto di paesaggio relativo alla Leopoldine della Val di Chiana.

Si tratta del primo Progetto di paesaggio che termina l'iter procedurale ai sensi dell’art. 43 del Pit-Piano di indirizzo territoriale con valore di Piano paesaggistico.

"Ad oggi - spiega Ceccarelli - sono 7 i Progetti di Paesaggio avviati dalle amministrazioni comunali toscane. Quello sulle Leopoldine è il primo ad essere approvato, pioniere delle potenzialità del Piano Paesaggistico e della lr 65/2014. Capofila del progetto è stato il Comune di Cortona, l'obiettivo è salvare le Leopoldine, caratteristiche ville-fattoria e case coloniche edificate per volontà del Granduca Pietro Leopoldo nella zona della Val di Chiana, contrastando i fenomeni di abbandono e degrado e favorendo una valorizzazione di contesti anche in chiave di promozione turistica. E' una grande soddisfazione per me vedere conclusa una procedura nuova, che attiva un nuovo strumento grazie al quale sono state definite delle agevolazioni per il recupero delle Leopoldine, che potranno così essere più facilmente restaurate e usciranno dallo stato di degrado in cui molte attualmente si trovano".

I Progetti di Paesaggio, secondo la definizione contenuta nel PIT-PPR, di cui sono parte integrante, sono progetti sovracomunali, di area vasta, che nascono dall'ascolto dei territori e mettono insieme le strategie regionali di sviluppo con gli elementi più caratteristici di ciascuna area, da tutelare ma anche da valorizzare attraverso azioni che coinvolgono più settori, dall'urbanistica al turismo, dall'agricoltura alle infrastrutture, etc. Sono progetti regionali a carattere strategico che hanno l'obiettivo di attuare gli obiettivi generali contenuti nella parte statutaria del PIT attraverso concrete applicazioni progettuali.

Il Progetto di paesaggio "Leopoldine in Val di Chiana" fu oggetto, nel 2016, di uno specifico Protocollo d'Intesa che ha interessato i Comuni di Arezzo, Castiglion Fiorentino, Civitella Val di Chiana, Cortona, Foiano, Marciano della Chiana, Monte San Savino, Montepulciano, Sinalunga e Torrita di Siena. A partire dal 2016 la Regione Toscana ha previsto appositi finanziamenti per sostenere con contributi straordinari gli studi di fattibilità necessari ai Comuni che intendono promuovere Progetti di paesaggio.

In Provincia di Arezzo è stato promosso anche un altro progetto di paesaggio, quello del Pratomagno.

Tags: Vincenzo Ceccarelli Leopoldine