Stazione AV, Morbidelli: "La Provincia ha previsto Medioetruria a Rigutino, Giani può fermare Creti"

. Inserito in Politica

Il consigliere provinciale Marco Morbidelli, in rappresentanza del Valdarno ed in qualità di delegato alle infrastrutture in affiancamento al presidente Polcri, interviene sulla scelta del tavolo tecnico di Roma, che ha indicato Creti come soluzione ideale per la costruzione della stazione Alta Velocità Medoeutruria.
"La Provincia di Arezzo - ricorda Morbidelli - ha previsto nel PTC (piano territoriale di coordinamento) la stazione Medioetruria a Rigutino. Voglio vedere come faranno RFI e soci a farcelo cambiare! Se Giani vuole la blocca proprio con questa nostra previsione, che non cambieremo.
Alle speculazioni del PD rispondiamo che in tanti anni al Governo nazionale non se ne sono occupati, arrivano sempre dopo ad accusare chi invece aveva compiuto anche atti ufficiali per garantire un'equa distanza e accessibilità ferro-ferro con tutte le vallate, Valdarno compreso che per andare a Sud va da sempre verso Firenze. Ma qualcuno sa ancora riconoscere le distanze, il tempo perso e soprattutto cosa significhi muoversi in città come Firenze? Il Valdarno, il Casentino, la Valtiberina, la Valdichiana E Arezzo votano Rigutino. La Provincia, coerentemente, ne ha tenuto conto nel PTC .
Il PD cosa fa invece? Chieda a Giani di prendere atto dei documenti e ne faccia uso invece di blaterare inutili parole. Ai tecnici opponiamo le scelte tecniche già fatte nei nostri piani. Il resto son discorsi".

Tags: Rigutino Provincia di Arezzo Medioetruria Creti