Cortona Sviluppo, dal Consiglio comunale sì all’aumento di capitale e al ristoro dei costi energetici

. Inserito in Politica

Il Consiglio comunale ha dato il via libera a maggioranza all’aumento di capitale di Cortona Sviluppo. L’atto comprende aiuti per contrastare i costi energetici e l’incremento del patrimonio netto della società «in house».

La prima misura comprende un’azione di ristoro dei costi energetici sostenuti dalla società pubblica. L’importo riconosciuto riguarda la metà delle spese energetiche a consuntivo, fino ad un massimo di 65mila euro.

L’altra misura contenuta nell’atto riguarda la ricapitalizzazione della Cortona Sviluppo che avverrà grazie ai proventi dell’alienazione di Aisa spa. La società pubblica aretina era posseduta per il 3,15% del capitale dal Comune di Cortona ed è stata recentemente liquidata. Questa operazione ha permesso al Comune di incamerare 75mila euro che verranno utilizzati per l’aumento di capitale di Cortona Sviluppo.

Il piano di investimenti attuato dal Comune per il mattatoio, una delle principali attività svolte dalla società pubblica, è andato in porto secondo i piani. Grazie ai lavori di messa in sicurezza e di ammodernamento, è stato ottenuto conseguito l’aumento di fatturato previsto che si aggira intorno ai 300mila euro.

Tuttavia rispetto a un anno fa i costi energetici sono quadruplicati, passando da 50mila ad oltre 200mila euro. Nonostante questo aumento esponenziale degli oneri, Cortona Sviluppo grazie ad un utile record, ha assorbito l’80% dei maggiori costi. Il tutto è stato possibile senza aumentare le tariffe del mattatoio, grazie agli investimenti voluti dall’Amministrazione comunale che hanno aumentato la produzione.

«Senza l’impatto dei costi energetici i numeri di Cortona Sviluppo sarebbero stati record - dichiara il sindaco Luciano Meoni - sia dal punto di vista congressuale e in particolare del mattatoio questo anno sta facendo registrare risultati molto importanti. L’auspicio è che lo Stato centrale intervenga con sostegni mirati a contrastare la crescita dei prezzi dell’energia nei servizi pubblici, con questa operazione non vogliamo semplicemente difendere i conti della nostra società «in house», ma abbiamo intenzione di investire e migliorare ancora di più i livelli di efficienza nei vari comparti. Voglio ringraziare l’amministratore unico Fabio Procacci e tutto il personale, in particolare in questo periodo, anche sul fronte dell’organizzazione del Natale

Tags: Cortona Cortona Sviluppo