Lucignano, serata in piazza organizzata dal Partito Democratico

. Inserito in Politica

Alla presenza dei candidati Casini, Ceccarelli e Franceschelli. E’ intervenuto il presidente Eugenio Giani.

Una conviviale in piazza Caduti per la Libertà, organizzata dall’Unione comunale del Partito Democratico di Lucignano, è stata l’occasione per un incontro denso di contenuti e significati con  i candidati territoriali alle prossime elezioni politiche, sindaci e amministratori della Valdichiana, elettori e sostenitori, alla presenza del presidente della Regione Toscana Eugenio Giani. La serata si è aperta con i saluti ai presenti del segretario comunale Pd Paolo Cresti, che ha tenuto a rimarcare l’impegno dei tanti volontari e l’importanza di sostenere la candidatura del sindaco di Lucignano Roberta Casini e di Vincenzo Ceccarelli. Il segretario provinciale del Pd, Francesco Ruscelli, ha proposto un quadro sintetico della situazione a poco più di venti giorni dal voto: “Le partite non sono finite fino al fischio finale – ha dichiarato Ruscelli evocando immagini calcistiche – dobbiamo convincere il 40% di indecisi ad andare a votare proponendo il nostro programma, costruito su basi di serietà e responsabilità”.

Vincenzo Ceccarelli, candidato PD alla Camera per l’uninominale, ha rimarcato le differenze sostanziali con il centrodestra: “Abbiamo iniziato la nostra campagna elettorale da un’azienda in crisi (la IVV di San Giovanni Valdarno, ndr), costretta a fermare la produzione a causa del caro energia, forze irresponsabili ci portano alle elezioni. Sono le stesse che chiedono a Draghi di prendere provvedimenti per calmierare i prezzi delle bollette, a me pare un atteggiamento quantomeno contraddittorio. Puntiamo su lavoro, sanità, scuola, sostegno alle fasce più deboli, “tetto” al prezzo del gas, siamo contro l’iniqua “tassa piatta” che favorisce i più abbienti e penalizza chi guadagna di meno. Lavoriamo tutti insieme in questi giorni per convincere gli indecisi”.

Silvio Franceschelli, sindaco di Montalcino e candidato PD al Senato per l’uninominale, ha posto l’accento sulla disomogeneità del territorio che compone il collegio, “caratterizzato da problemi di natura molto diversa e che necessita di rappresentanti attenti e presenti, abituati ad affrontare le questioni poste dai cittadini”.

Calorosi applausi hanno accolto l’intervento del sindaco di Lucignano Roberta Casini, candidata Pd alla Camera nel proporzionale: “Ringrazio tutti i presenti, in particolare il presidente Eugenio Giani che non fa mai mancare la propria presenza e vicinanza alla nostra comunità e alla Valdichiana. E’ anche grazie a questo rapporto di grande stima, personale ed istituzionale, se nel tempo siamo riusciti ad affrontare e risolvere numerose questioni di cui come primo cittadino mi sono fatta carico. Voglio continuare in questa direzione: propensione all’ascolto delle istanze provenienti dal territorio, da tradurre in soluzioni e atti concreti”. Un territorio, quello aretino, che per Casini “ha bisogno finalmente di tornare ad essere ben rappresentato ai massimi livelli, con una presenza tangibile che negli ultimi anni è venuta a mancare”. Infine, da Roberta Casini un pensiero e un saluto, scandito da scroscianti applausi, per il sindaco di Marciano della Chiana, Maria De Palma: “Ci auguriamo che possa superare il momento difficile e che presto possa tornare tra di noi”.

I temi chiave della serata e della tornata elettorale sono stati riassunti dal presidente della Regione Toscana Eugenio Giani, che, dopo aver ringraziato “Roberta Casini, sindaco illuminato, capace e sensibile per la quale nutro grande stima e amicizia”, ha parlato dell’importanza di “stare insieme per respingere il pericolo di una destra populista, anti europea e che rischia di portare il paese verso posizioni di marginalità, fin qui scongiurate dall’autorevolezza di Mario Draghi. Con senso di responsabilità dobbiamo, come Partito Democratico, porci l’obiettivo di ottenere anche un solo voto in più dei concorrenti, affinchè spetti a Letta il compito di tentare di formare il nuovo Governo con una vasta rappresentanza parlamentare”. Non sono mancate le lodi per i candidati Casini, Ceccarelli e Franceschelli, “che si sono messi in gioco con grande coraggio e che, ciascuno per la propria parte rappresentano la migliore espressione del popolo e della capacità di essere vicini al territorio. Che questa piazza – ha esortato Giani – diventi “trasmettitore” di valori e messaggi positivi  verso la nostra gente toscana”.

Tags: Lucignano Eugenio Giani PD Arezzo Roberta Casini Vincenzo Ceccarelli