Ex Tiberina 3bis, protesta Sindaci raccoglie sostegno

. Inserito in Politica

In una nota, FdI di Arezzo esprime "vicinanza ai sindaci della Valtiberina per la giusta protesta".
In merito alla protesta dei sindaci di alcuni comuni della Valtiberina Toscana e Umbra sullo stato della vecchia statale 3-bis come unica alternativa in caso di chiusura della E45, Fratelli d'Italia Provincia di Arezzo con il Presidente Lucacci, nonché i responsabili dei circoli Valtiberina, Antonio Rinaldi, e Sansepolcro, Salvio Zoi e il coordinatore di vallata e Presidente del Circolo di Badia Tedalda e Sestino, Emanuele Orcese, esprimono la "totale vicinanza ai sindaci della Valtiberina per la giusta protesta per la mancanza di fatti concreti per la risoluzione della problematica della statale, non ancora ripristinata: tante promesse e chiacchiere ma nessun fatto dai governi Giallo Verde, Giallo Rosso, ma nemmeno dal governo dei migliori.
Rimaniamo però sorpresi - sottolineano Lucacci, Rinaldi, Zoi e Orcese - per il mancato coinvolgimento, da parte dei primi cittadini dei comuni scesi in strada, dell'unico partito di opposizione.
Ricordiamo infatti che Fratelli d'Italia è stato il primo partito a porre la questione direttamente in parlamento, grazie all'intervento del presidente di circolo Valtiberina Rinaldi che costituì il comitato "I dimenticati della E45", con l'intervento dell'on. Donzelli che presentò la prima interrogazione parlamentare.
Fratelli d'Italia, unico partito di opposizione, è sempre pronto alla collaborazione con il territorio e i sindaci della Valtiberina, affinché si metta finalmente mano alla sistemazione della vecchia statale Tiberina 3-bis. Forse è meglio avere al fianco una vera opposizione, che partiti che manifestano contro se stessi".

Tags: E45 Ex Tiberina