Disagio giovanile Arezzo: al Cas del Parco del Pionta un convegno

. Inserito in Politica

Donati e Sileno: “Investire sui giovani non è più rimandabile. Incontreremo i cittadini una volta al mese per ascoltare problemi e lanciare idee e proposte per il futuro della città”-

AREZZO- A un anno dalle elezioni amministrative, il percorso di Scelgo Arezzo non si ferma. Al contrario, rilancia organizzando, lunedì 25 ottobre 2021 a partire dalle ore 21, una grande assemblea pubblica al Centro di Aggregazione Sociale Parco del Pionta, a cui sono invitati a partecipare tutti i cittadini che hanno a cuore il futuro di Arezzo.

Gli ultimi fatti avvenuti in città hanno fatto emergere un quadro preoccupante del disagio giovanile: episodi di violenza, alcol e droga che si stanno trasformando in emergenza sociale, la mancanza di spazi e iniziative pensati per i ragazzi. Sarà insomma l’occasione per riflettere sulle problematiche relative al mondo dei giovani, portando idee e proposte alternative alle politiche dell’attuale amministrazione e per costruire una città più aperta e ricca di opportunità. Saranno ospiti dell’assemblea Carmine Tabarro, funzionario della polizia di Stato in congedo che ha svolto per anni compiti di ordine pubblico ad Arezzo, e le ragazze e i ragazzi di Futuro Aretino, associazione che si è distinta con iniziative come “Divertimento senza sballo” e che per questo loro impegno ha ricevuto un importante riconoscimento dal Presidente della Repubblica Sergio Mattarella.

“L’assemblea aprirà un capitolo nuovo per Scelgo Arezzo - spiega il consigliere comunale Marco Donati - Sarà infatti il primo passo di un percorso che ci porterà, una volta al mese con iniziative nei vari Centri di Aggregazione della città, a incontrare i cittadini su vari temi: economia, lavoro, rischio idrogeologico, sicurezza. Lunedì affronteremo il disagio giovanile, un tema che ci sta molto a cuore e che ci portò un anno fa in piazza della Badia ad ascoltare i giovani e le loro idee sulla città con l’iniziativa ‘Prova a Prendermi’. Anche stavolta ci confronteremo e ci metteremo in ascolto dei cittadini con l’obiettivo di fare di Arezzo una città più accogliente per il mondo giovanile. Siamo fortemente convinti che investire sui giovani e dare loro attenzione sia un tema non più rimandabile. L’attuale amministrazione non offre risposte adeguate, e rischiamo davvero di perdere per strada centinaia di ragazze e ragazzi”.

“Siamo orgogliosi di continuare il cammino di Scelgo Arezzo e coinvolgere i cittadini per costruire il futuro della città - dice la consigliera comunale Valentina Sileno - In questo ultimo anno il nostro impegno constante ci ha permesso di costruire un’alternativa credibile all’amministrazione attuale. Arezzo sta perdendo terreno, tutti gli indicatori vanno in questa direzione: la città è entrata in una spirale di lento e inesorabile declino. I giovani sono la cartina al tornasole di un disagio sociale più ampio, che mette a nudo le fragilità della rete di protezione e delle famiglie, spesso lasciate colpevolmente da sole. Dobbiamo ricostruire, insieme ai cittadini, una città più solidale e accogliente”.

Tags: Marco Donati Scelgo Arezzo Valentina Sileno