Sanità, Tanti: "A settembre alleanza per abolizione aslona". E Donati: "Ci sto, su questo tema stessa maglia"

. Inserito in Politica

In queste ore si susseguono prese di posizione volte a difendere e rilanciare la Sanità Pubblica del territorio aretino: con sfumature diverse, ma tutti concordi nel voler fare fronte comune per arrivare ad una profonda riorganizzazione del sistema sanitario. Con qualche eccezione
L'intervento del consigliere comunale del Pd Angiolo Agnolucci sul tema sanità aretina, con l'invito a "unire le forze perché si possano ottenere le migliori soluzioni", ha suscitato numerose reazioni tra i politici locali. Il vice sindaco Lucia Tanti rimarca, con un post su Facebook: "Via la aslona: per Ghinelli e per me è un'antica battaglia, ora tutti insieme per dare la spallata finale che noi da anni abbiamo dimostrato essere necessaria". Poi Tanti annuncia: "A settembre "il via" ad una poderosa alleanza dal basso per chiedere l'abolizione della aslona nel solco del referendum del 2015 che vide il Sindaco Ghinelli tra i primi firmatari (il secondo dopo la Presidente della Provincia Silvia Chiassai).
Adesso il disastro di questo sistema è patrimonio comune di tutte le persone che, al di là della politica, guardano la realtà delle cose e hanno a cuore la sanità aretina. In questo momento non importa chi è arrivato prima e chi dopo, ora dobbiamo procedere tutti insieme".
 
Marco Donati, consigliere comunale di Scelgo Arezzo, si dichiara pronto a raccogliere la sfida: "Questo è il motivo principale che, un anno fa, mi ha spinto a candidarmi e a costruire assieme a tanti amici il progetto di Scelgo Arezzo. Accolgo, quindi, l’invito del Sindaco Ghinelli e del Vice Sindaco Tanti a collaborare per promuovere un’azione comune che consenta al nostro territorio di autodeterminarsi e chiedere quanto legittimamente gli spetta. Tutto questo è in linea con l’atto d’indirizzo che #ScelgoArezzo ha promosso in consiglio comunale e approvato all’unanimità. Atto che ha trovato il fondamentale sostegno di Angiolo Agnolucci che apprezzo e stimo per le posizioni su questo argomento.
Su altri temi possiamo confrontarci da avversari, ma per quanto riguarda la difesa della Sanità Pubblica aretina e del San Donato le forze civiche e politiche devono indossare la stessa maglia".
 
Eccezioni dal dott. Michele De Angelis: "Della sanità aretina sta avvenendo quanto solo pochi giorni fa ho denunciato. La destra del nostro comune, tra i massimi responsabili delle richieste insulse, della mancanza di una programmazione territoriale, dell’assenza di qualsiasi interesse della sanità aretina, si fa portabandiera “dell’io l’avevo detto” , felice di aver trovato il nuovo vecchio/nemico: l’area vasta fonte di ogni male. No, non è così che si difende la nostra sanità, ma nella sfida a metterci la faccia su scelte utili e non demagogiche. Nessuna sinergia con Ghinelli, Tanti ,Casucci, Veneri e via discorrendo, ma la costruzione di una nuova sanità che certo non appartiene alla loro visione".

Tags: Lucia Tanti Alessandro Ghinelli Sanità Angiolo Agnolucci Michele De Angelis Marco Donati