Amministrative di ottobre: Mario Checcaglini annuncia "Anghiari unita"

. Inserito in Politica

La candidatura ha il sostegno di: PD, Movimento 5 Stelle, Partito Socialista e Articolo Uno. La lista si aprirà alle espressioni della società civile.

Mario Checcaglini annuncia “Anghiari Unita”. Le forze progressiste di Anghiari hanno deciso di sostenere la candidatura di Checcaglini a sindaco di Anghiari nelle prossime elezioni amministrative di ottobre.

La lista è aperta anche alle espressioni della società civile, che pur non militando in alcun partito o movimento, hanno l’ambizione di lavorare per il progresso della comunità anghiarese. Checcaglini scopre le carte e si mette a disposizione dei concittadini.
“Ho deciso di candidarmi a sindaco di Anghiari” annuncia ufficialmente Mario Checcaglini “motivato da tante persone. La loro insistenza mi ha fatto riflettere sulla necessità di poter dare il mio contributo ed adesso con piacere presento la coalizione 'Anghiari Unita'. L'iniziale titubanza, legata alla mia uscita dal lavoro, è stata quindi superata e con convinzione, impegno e determinazione ho deciso di intraprendere questo percorso. Ringrazio le forze politiche che hanno trovato, intorno alla mia figura, unità programmatiche. Cercherò di ripagare la loro fiducia con l’impegno e la serietà che mi hanno sempre contraddistinto in tutto quello che ho fatto, unitamente alla mia particolare predisposizione ad ascoltare tutti i contributi utili alla ripresa e allo sviluppo del nostro splendido paese”.
Checcaglini ha già iniziato a incontrare persone, aziende, associazioni per approfondire la conoscenza del territorio e le esigenze di chi ci vive e lavora. “Abito da oltre 30 anni ad Anghiari” confessa Checcaglini “ho la percezione delle necessità del nostro bellissimo paese e sono convinto che con impegno e umiltà, 'Anghiari Unita' potrà dare lo slancio necessario per lo sviluppo futuro”.
L'unione fa la forza e Checcaglini ha già dato prova di saper catalizzare intorno a sé le forze politiche che lo sostengono.
Il Partito Democratico di Anghiari è certo: “Checcaglini è la persona giusta al momento giusto”.
“La scelta che abbiamo fatto - ha detto Barbara Croci, segretaria del Partito Democratico - è stata quella di partire da un’ampia convergenza delle forze progressiste di Anghiari, con l’obiettivo di costruire un comune cammino aperto a chi vorrà impegnarsi, basato su precisi punti programmatici e sulla voglia di lavorare in un gruppo coeso. La nostra volontà è quella di risolvere problemi da tempo insoluti e di rilanciare l’azione progettuale per Anghiari e la Valtiberina, nel rispetto delle persone e ascoltando i bisogni dei cittadini, serenamente e con spirito costruttivo”.

Ed è proprio l'unione di diverse esperienze e competenze la novità e costituisce un’opportunità di cambiamento da non farsi sfuggire.

La forza delle idee e della condivisione ha abbracciato anche il Movimento 5 Stelle.

“La scelta di partecipare ad una coalizione” ha sottolineato il pentastellato Massimo Ricci “non è usuale per il Movimento e questo avvalora il sostegno alla candidatura di Mario Checcaglini. Abbiamo ritenuto che il suo profilo e la sua esperienza, fossero adeguate a garantire la futura azione di governo, frutto della sintesi programmatica che abbiamo concepito in questi mesi di lavoro comune”.
Per il Partito Socialista c’è la certezza di stare dalla parte giusta. “Il Partito Socialista - afferma Emanuele Fontana -, ha da tempo intrapreso un percorso politico per la ricomposizione delle forze di centrosinistra che si aprisse alla società civile anghiarese.”

La candidatura di Mario Checcaglini – prosegue Fontana - è il naturale proseguimento di questo progetto nella coalizione Anghiari Unita.

Con Anghiari Unita c'è anche “Articolo Uno” che fin da subito ha individuato in Checcaglini “una figura competente e capace di unire”. “Un punto per noi fondamentale” ha concluso Loretto Ricci di Articolo Uno “è la volontà della coalizione di affrontare i problemi del nostro comune in un’ottica quanto meno di vallata, senza ergere immaginari confini o campanili. Saremo all’opposto di una cultura di un certo civismo autoreferenziale e fondato sulla contrapposizione e sulla competizione, anche fra comuni limitrofi. Checcaglini sarà sicuramente capace di guidare la squadra per valorizzare il nostro paese, che da troppo tempo si sta perdendo dietro a pretestuose divisioni”.

Tags: Anghiari Mario Checcaglini