Università, verso una rinascita del polo aretino. Ghinelli incontra il rettore: "Soddisfatto e fiducioso"

. Inserito in Politica

Il sindaco Alessandro Ghinelli si è detto soddisfatto e fiducioso dopo l'incontro di oggi con il rettore dell'Università di Siena Francesco Frati. "Arezzo si appresta a compiere un salto di qualità in termini di offerta formativa, ha detto Ghinelli, tanto da potersi qualificare non più come una sede periferica ma come una vera e propria città universitaria". Presenti all'incontro anche il vicesindaco Lucia Tanti e i consiglieri comunali Simon Pietro Palazzo, Francesco Romizi, Angiolo Agnolucci e Valentina Vaccari.

La nota del sindaco Ghinelli:

“Prendiamo atto con grande soddisfazione delle parole pronunciate dal rettore Francesco Frati dell’Università di Siena durante l’incontro che si è tenuto. Registriamo soprattutto un fatto: Arezzo si appresta a compiere un salto di qualità in termini di offerta formativa, tanto da potersi qualificare non più come una sede periferica ma come una vera e propria città universitaria.

L’ateneo non solo resta, e già questo sgombra il cielo da ogni nube che pareva profilarsi solo poche settimane fa, ma abbiamo ricevuto dal rettore l’impegno strategico alla definizione di una nuova governance per i corsi di laurea aretini che toccheranno 9 dei 15 dipartimenti in cui è suddivisa l’Università di Siena. Ben oltre la metà degli stessi e riferibili alle 3 grandi ‘ripartizioni del sapere’ che Arezzo vuole valorizzare: le scienze socio-pedagogiche, le discipline sanitarie, l’ambito economico-giuridico, per renderle funzionali al suo sviluppo economico e produttivo.

Tra Arezzo e l’alta formazione scatta dunque un’attrazione forte, strategica, plurale: lo confermerà il rettore stesso nella sua visita in città che, come ci ha annunciato, avverrà entro fine luglio. Ma in questa nuova fase, il rettore ha speso parole importanti, che salutiamo con fiducia, anche sull’area del Pionta. Frati ha infatti affermato che l’Università c’è e ci sarà dentro il percorso di rigenerazione complessiva dell’intera zona, destinata a diventare, oltre a rimanere un bellissimo spazio ludico-ricreativo, la sede della cittadella della salute e di servizi sanitari all’avanguardia. Come la politica aretina ha chiesto con forza. 

Desideriamo ringraziare il rettore dell’ateneo senese per gli impegni assunti, confermando altresì il fatto che potrà sempre trovare in questa amministrazione un interlocutore pronto e affidabile ma soprattutto un punto di forza per disegnare insieme una proficua alleanza tra istituzioni e territorio. Intanto, dopo questo incontro, possiamo dire che il futuro di Arezzo è in positiva evoluzione”.

Tags: Alessandro Ghinelli Università Francesco Frati