Aiuti ai piccoli negozi, Vagnoli: "Centinaia di persone hanno fatto acquisti nel territorio" Ar24Tv

. Inserito in Politica

I numeri mostrano come le famiglie abbiamo speso i buoni in ogni genere di negozio, a partire dall’abbigliamento per adulti e bambini, ma anche ristorazione, ferramenta, alimentari 

La rendicontazione puntuale fatta da negozianti e uffici comunali sul bando BuonIdea di Natale ci mostra oggi, con la forza e l’immediatezza dei numeri, quanto questo progetto sia stato importante per incentivare il commercio locale e parimenti per sostenere le famiglie più fragili del territorio in un momento particolarmente complicato. Sono orgoglioso e felice e pronto, insieme alla Giunta, a riproporre presto manovre del genere”.

Questo il commento del Sindaco Filippo Vagnoli fatto guardando i numeri di un progetto nato per sostenere le famiglie in difficoltà e il commercio al dettaglio del territorio.

Prima dello scorso Natale la Giunta si espresse in favore di una nuova manovra di aito alle famiglie che, al contempo, potesse però anche dare man forte al commercio. Nacque così BuonIdea di Natale, ovvero buoni spesa da spendere nei piccoli negozi del comune.  

Al tempo aderirono subito 100 commercianti, oltre che tante famiglie a basso reddito a cui era destinato.

Oggi è arrivata la rendicontazione puntuale con il numero di buoni per ogni negozio. Questi numeri mostrano come le famiglie abbiamo speso i buoni in ogni genere di negozio, a partire dall’abbigliamento per adulti e bambini, ma anche ristorazione, ferramenta, alimentari ecc.

Il Sindaco commenta: “In questo bando c’è un aspetto fondamentale che abbiamo raggiunto con successo, ovvero quello di portare le persone ad usufruire dei negozi del territorio. Faccio un esempio per tutti: per il negozio che ha ricevuto maggiori buoni si parla di un numero altissimo, ovvero 300 buoni. Questo significa sostenere il commercio di prossimità con manovre semplici ed efficaci anche a livello sociale. Un grazie particolare va ai miei assessori Francesco Frenos per il sociale e Daniele Bronchi per le attività produttive per l’impegno e all’ufficio per il sociale per il lavoro svolto”.

Il Sindaco annuncia una nuova manovra: “L’emergenza non è finita, molte famiglie continuano ad essere in difficoltà, cosi come il nostro commercio quindi come Giunta prepareremo presto un nuovo bando che possa ricalcare quello dei BuonIdea. Sono certo che il nostro esempio verrà seguito anche da altre amministrazioni, visto la bontà di un esperimento ben riuscito che ha portato risultati importanti e concreti in una comunità”. 

Tags: Bibbiena Filippo Vagnoli

Rossana Farini

Rossana Farini

Dal Casentino con stupore... o almeno ci provo.
Giornalista pubblicista da oltre vent'anni, insegnante di "Philophy for children and for community", copywriter e una passione bruciante per la lettura e le storie delle persone.