Tre interrogazioni per Chiassai Martini dal centro sinistra: "Confonde i ruoli" Ar24Tv

. Inserito in Politica

I consiglieri del Gruppo Centro Sinistra per Arezzo hanno illustrato  stamani, nel corso di una conferenza stampa, una serie di interrogazioni per la Presidente della Provincia: "Fascia azzurra o tricolore: il quotidiano dilemma di Silvia Chiassai Martini"

Alla conferenza hanno preso parte il Segretario provinciale del Pd, Francesco Ruscelli e i consiglieri provinciali di Centro sinistra per Arezzo Alessandro Caneschi, Eleonora Ducci, Andrea Laurenzi, Donato Caporali e Leonardo Ciarponi.

"La prima questione - dicono - è l'acquisto di 678 purificatori d'aria per tutte le scuole di proprietà della Provincia. Una decisione annunciata dalla Presidente e sulla quale le domande sono molte perché la situazione è tutt'altro che chiara. Prima un bando di gara, poi la revoca, quindi imprese che contestano i contenuti della gara e imprese che si dicono disponibili a contribuire all'acquisto. Le interrogazioni hanno uno scopo: purificare il clima politico e amministrativo. La Presidente chiarisca i contenuti del bando e le motivazioni della revoca. Renda note le ragioni di chi ha contestato il bando e quali imprese hanno deciso di contribuire. Sempre in tema di purificazione del clima politico, non sarebbe male sapere se a Montevarchi, Comune di cui Chiassai è Sindaca, sono avvenute donazioni e acquisti di impianti del tipo di cui la Provincia intende dotare le scuole aretine.

La seconda questione è relativa all'incarico fiduciario della Presidente a Giacomo Mancini Proietti. E' vero che si tratta di un mandato fiduciario ma sarebbe utile sapere le finalità dell'incarico, come esso si armonizza con le attività e le funzioni dell'Ente e, infine, perché proprio questa persona che, tra l'altro, è stata anche Vice Questore con un incarico operativo proprio a Montevarchi.

La terza questione è relativa all'annullamento del concorso per 1 posto in categoria C da destinare al servizio CED. Due le domande per la Presidente: perchè l'annullamento e qual'è il futuro del CED dell'Amministrazione provinciale.

A conferma della costante commistione tra Provincia di Arezzo e Comune di Montevarchi, c'è un'altra interrogazione che riguarda il concorso per 1 posto di dirigente tecnico in Provincia e per il quale dirigenti che hanno o hanno avuto rapporti con il Comune di Montevarchi risultano non solo tra i candidati ma anche tra i componenti della Commissione esaminatrice.

Probabilmente Silvia Chiassai Martini non riesce a distinguere tra le due fasce: quella azzurra di Presidente della Provincia e quella tricolore di Sindaca di Montevarchi. A proposito di attenzione: il Gruppo Centro Sinistra per Arezzo chiederà anche perché sia stato coinvolto solo l’Ordine degli Architetti e non anche quello degli Ingegneri nel concorso d’idee per la variante per il secondo ponte a Ponte Buriano".

Tags: Centro sinistra

Massimo Gianni

Massimo Gianni

giornalista iscritto all’Ordine dal 1988, collabora con testate giornalistiche televisive e radiofoniche.