Radio e tv locali, D'Ettore: "Patrimonio da non disperdere". Nel Dl "Rilancio" altre misure

. Inserito in Politica

Via libera del Governo a un ordine del giorno di FI a prima firma On. D'Ettore e On. Mandelli per aumenti incentivi fiscali anche per il settore radiotelevisivo locale 

"È stato approvato con parere favorevole del Governo un Ordine del giorno (n.348) a mia prima firma - ci anticipa l'On. Maurizio D'Ettore - che impegna l'esecutivo a prevedere nel prossimo provvedimento legislativo, recante misure di sostegno all’economia, un incremento adeguato e sostanzioso dell’importo previsto all’art. 186 DL Rilancio per il credito di imposta per gli investimenti pubblicitari effettuati sulle emittenti televisive e radiofoniche locali e nazionali, analogiche o digitali, anche non partecipate dallo Stato.

L'articolo 186 del decreto legge Rilancio, prevede che il credito d’imposta nella misura unica del 50% sia stabilito, tra l’altro, nel limite di 20 milioni per gli investimenti pubblicitari effettuati sulle emittenti televisive e radiofoniche locali e nazionali, analogiche o digitali, non partecipate dallo Stato. Si tratta di un importo macroscopicamente insufficiente a rendere effettivo ed efficace tale misura di incentivazione fiscale.
E', quindi, fondamentale prevedere misure di incentivazione fiscale agli investimenti pubblicitari sulle emittenti radiotelevisive anche locali in misura maggiore di quelle attualmente previste (solamente 20 milioni per un settore che fattura oltre 3 miliardi di euro), considerando che le sue imprese, rispetto ad altre dello stesso comparto, beneficiano quasi esclusivamente di ricavi dalle sole risorse pubblicitarie.
In assenza di un afflusso sostanzioso di investimenti nella filiera produttiva dell’indotto di produzione italiana, e nel settore radiotelevisivo anche locale, si potrebbe rischiare quindi di disperdere un patrimonio industriale, identitario e culturale che appartiene a tutti gli italiani ed alle comunità locali.
Il Gruppo di FI alla Camera vigilerà sulla celere attuazione dell'impegno assunto dal Governo di fronte al Parlamento e per la previsione di una norma ad hoc nel prossimo provvedimento di sostegno all'economia italiana".

Tags: Maurizio D'Ettore radio Tv