Comanducci: "Mi dimetto da assessore, resto ad Arezzo InTour". Ghinelli: "A Marcello dobbiamo tanto" Ar24Tv

. Inserito in Politica

Per motivi professionali Comanducci lascia l'assessorato al turismo. Alessandro Ghinelli: "Grave perdita, è l'assessore che maggiormente ha contribuito alla rinascita di Arezzo". Deleghe redistribuite: turismo al sindaco, innovazione a Sacchetti, attività produttive a Merelli

L'assessore al turismo Marcello Comanducci ha annunciato le proprie dimissioni, resterà alla presidenza della sua creatura, la Fondazione Arezzo InTour. "Sapevamo da dicembre che Comanducci avrebbe lasciato a maggio - dice il Sindaco Alessandro Ghinelli - d'altronde dovevano tenersi le elezioni". "I motivi - spiega Comanducci - sono legati alla mia attività professionale". "Le attività produttive sono state assegnate all'assessore al bilancio Alberto Merelli, l'innovazione tecnologica passa nelle competenze dell'assessore all'ambiente Marco Sacchetti, mentre ho riunito la cultura al turismo, per cui me ne occuperò personalmente", annuncia Ghinelli. Il nome di Comanducci si lega a molte iniziative nel campo dell'innovazione e del turismo che hanno caratterizzato questa legislatura, in particolare Arezzo Città del Natale, che ha raggiunto numeri da record. Con il Sindaco una battuta sulla effettiva ripartenza della città: "Dopo metà giugno" e sulle polemiche riguardanti l'ordinanza sulle mascherine: "Meglio fare un piccolo sforza ora, che rischiare di dover tornare indietro". 

La nota del Comune:

Le dimissioni dell'assessore Marcello Comanducci. Rimpasto di deleghe in giunta

Digitalizzazione dell'apparato amministrativo, modernizzazione dei regolamenti delle attività produttive, +90% di presenze turistiche: risultati brillanti in 5 anni

L'assessore Marcello Comanducci ha presentato questa mattina le dimissioni dall'incarico che ricopriva fin dall'inizio della legislatura. Alla base della decisione ci sono motivi professionali, condivisi da tempo con il sindaco, che non gli consentono più di portare avanti l'attività amministrativa.

E' previsto adesso un rimpasto delle deleghe che facevano capo all'assessore Comanducci: la delega al turismo e grandi eventi passa al sindaco Alessandro Ghinelli, la delega alle attività produttive all'assessore Alberto Merelli, la delega all'innovazione tecnologica e alla semplificazione all'assessore Marco Sacchetti.

Marcello Comanducci resta comunque alla presidenza della Fondazione Arezzo InTour fino al termine del mandato dell'amministrazione comunale.

Nel corso di questi cinque anni, tra i numerosi risultati raggiunti dal suo assessorato, vi sono la digitalizzazione dell'apparato amministrativo comunale, la revisione e la modernizzazione dei regolamenti delle attività produttive, in particolare quelle del centro storico, e l'incremento delle presenze turistiche ad Arezzo, cresciute di oltre il 90% rispetto al 2015, con una menzione speciale per le iniziative della città del Natale.

 

Tags: Alessandro Ghinelli Comune di Arezzo Marcello Comanducci

Guido Albucci

Guido Albucci

Di tante passioni, di molti interessi. Curioso per predisposizione, comunicatore per inclinazione e preparazione