Bucine, opposizioni in fermento sull’ipotesi “Area total Covid” alla casa di riposo

. Inserito in Politica

No ad un’area “Total Covid” presso l’RSA di Bucine. E’ questa la ferma posizione espressa alla stampa dal gruppo “Alleanza per Bucine” capeggiato da Andrea Tata che sta opponendosi all’ipotesi circolata in queste ore di uno scambio di pazienti tra la casa di riposo bucinese e quella di Montevarchi, dove verrebbero accolti i pazienti della Asp di Bucine che a sua volta prenderebbe in carico tutti i negativi della struttura di Montevarchi.

“I bucinesi stanno pagando un prezzo troppo salato - ha detto Tata - il nostro comune riguardo al numeri di abitanti ha la percentuale più alta di contagiati dell’intera vallata e divenendo area covid verrebbe esposta ad un transito importante di operatori con un maggior rischio contagio per l’intera popolazione”.

Sulla stessa lunghezza d’onda “Alleanza per Bucine” - che presenterà al prossimo consiglio comunale un’interrogazione scritta - anche la Lega Nord con il consigliere Marco Casucci e il commissario valdarnese Simone Badii - ci chiediamo come non sia possibile trovare altre soluzioni - hanno detto oltre che Forza Italia, che col capogruppo del consiglio regionale Maurizio Marchetti affiancato dai deputati Maurizio D’Ettore e Stefano Mugnai ha presentato un’interrogazione al consiglio regionale e quindi indirizzata al governatore Enrico Rossi.

Tags: Bucine Coronavirus

Massimo Bagiardi

Massimo Bagiardi

Giornalista pubblicista da 20 anni ho da sempre curato la passione per lo sport e in particolare per la Sangiovannese calcio che seguo con passione ogni Domenica e in tutte le occasioni dal lontano 1989. Amo la musica anni 80, ho creato e gestisco forzasangio.it sito che parla del magnifico mondo azzurro