Agnelli: "A Castiglion Fiorentino lutto per le vittime senza la bandiera dell'Europa" Video

. Inserito in Politica

Il sindaco di Castiglion Fiorentino, Mario Agnelli, osserva il minuto di silenzio in omaggio alle vittime del coronavirus: bandiera italiana a mezz'asta e via la bandiera dell'Europa: "Si sono presi una pausa. Anche noi"

"Non sono mai stato anti europeista e contro l'Euro - scrive il sindaco di Castiglion Fiorentino Mario Agnelli in un post -  ma dopo aver visto solo gli aiuti internazionali che il nostro paese ha ricevuto da Cina, Cuba, Stati Uniti, Russia e Albania, una domanda ce la dovremo fare tutti come se la fa l'Europa stessa che si è presa una pausa di riflessione per capire come intervenire in questa emergenza. Oggi pertanto bandiera a mezz'asta per gli oltre 11.000 italiani che non ce l'hanno fatta, senza la bandiera azzurra dell'Europa che la rimetteremo al suo posto quando ci dimostreranno che facciamo parte di Unione Europea vera e propria, piuttosto che di una raffazzonata Comunità Economica Europea con partner forti che dettano la linea e partner deboli che la devono subire".

Il sindaco di Castiglion Fiorentino ha comunque aderito al  lutto nazionale.

L’Italia e Castiglion Fiorentino oggi a mezzogiorno si sono fermate per rendere omaggio a tutte le vittime del Coronavirus, in segno di vicinanza ai familiari e di partecipazione nazionale al cordoglio delle comunità più colpite dalla pandemia. L'iniziativa, partita dai sindaci italiani, si è allargata ad altre istituzioni: la bandiera italiana a mezz'asta sarà esposta su tutti gli edifici pubblici. Il sindaco Mario Agnelli con indosso la fascia tricolore insieme agli agenti della Polizia Municipale si è posizionato davanti al comune in silenzio e con le bandiere esposte a mezz'asta in segno di lutto e in segno di solidarietà con tutte le per comunità che stanno pagando il prezzo più alto. “Un minuto di silenzio che vale più di mille parole per gli oltre 11.000 italiani che hanno drammaticamente perso la vita in questi giorni” ha commentato il sindaco Mario Agnelli - per ricordare le vittime del coronavirus, per onorare il sacrificio e l’impegno degli operatori sanitari, per abbracciarci idealmente tutti, per essere di sostegno l’uno all’altro".

Tags: Castiglion Fiorentino Mario Agnelli Lutto Coronavirus