PD Cortona su conferenza del Re Lucertola: "Meoni da apprendista sindaco ad apprendista in miracoli"

. Inserito in Politica

L'evento è stato prima approvato e poi annullato. I dem cortonesi all'attacco del primo cittadino.

"Dopo le proteste dei cittadini e il nostro invito, il Comune di Cortona ha annullato l'imbarazzante conferenza sulle 'Procedure ed Effetti dell'Allineamento Spirituale', prevista per venerdì 10 gennaio presso il Centro Convegni Sant'Agostino", scrive il PD cortonese in una nota. "L'iniziativa, organizzata da un sedicente 'apprendista in miracoli, mutaforma, Re Lucertola, risvegliatore di anime, kamikaze (vi invitiamo a consultarne il profilo Facebook), appariva ridicola persino al nostro sindaco, che non ha avuto le stesse remore a patrocinare e presentare, due mesi e mezzo fa, un evento con la stessa organizzazione dedicato a una guaritrice nota come la 'donna magnetica'".

"Pur notando la curiosa incongruenza tra gli eventi sui guaritori e l'ortodossia cattolica di gran parte delle iniziative di questa Giunta (nel quadro a olio dedicato a Meoni, degno della Corea del Nord più che della tradizione ritrattistica rinascimentale, il sindaco è accompagnato dalla croce con l'iscrizione 'in hoc signo vinces'), quella che ci stupisce è la motivazione con cui è stata annullata la conferenza", continuano i dem. "'I contenuti dell'evento, per il quale il Comune non aveva ancora dato il suo patrocinio, sono stati infatti ritenuti diversi da quelli inizialmente prospettati dai promotori'. Non crediamo che il titolo - diffuso, assieme alla locandina, con email ufficiale dell'URP del Comune di Cortona alle 13:32 di ieri 7 gennaio - fosse più di tanto equivocabile; una rapida ricerca sul relatore avrebbe fugato ogni dubbio".

"Quanto poi al 'non dare adito a polemiche o a strumentalizzazioni di vario genere', crediamo che non ci volessero grandi doti divinatorie per capire che la cittadinanza non avrebbe approvato il pubblico patrocinio per un'iniziativa antiscientifica come questa", conclude il PD. "In ogni caso, il 'pericolo scampato' non ci fa festeggiare. Ancora una volta il buon nome di Cortona - il sindaco direbbe 'brand' - diviene oggetto di discussioni per cose che si potrebbero evitare. Comprendiamo la necessità per Meoni di seguire, da solo, tutta l'attività dell'amministrazione (molti assessori e consiglieri sono...Non pervenuti). Tuttavia, gli consigliamo di fare più attenzione, quando concede i patrocini".

Tags: Cortona PD Cortona Luciano Meoni Re lucertola