Ghinelli rientrato, Bertelli furioso, vaccino con slogan: "Il virus lo Scanzi anche con l'AstraZeneca".

. Inserito in Notiziario Aretino della settimana

I membri dell'equipaggio di Luna Rossa che hanno fatto errori, verranno mandati dal Bertelli a fare esercitazioni nel percorso della Spollinata. Dopo Centro Affari e Pionta, il Centro Vaccinale ad Arezzo è più mutato del virus stesso. Il Sindaco è rientrato dagli Usa
A inizio settimana il Sindaco Ghinelli, appena tornato dagli USA, è apparso in una diretta su Facebook, dove raccomandava i cittadini a rispettare i divieti sul fumo, visto che passeggiando in città, con grande acume si è accorto (anche con l'aiuto del C-drone), che per farlo i fumatori abbassano le mascherine (...). Il comitato scientifico gli ha dato ragione sul fatto che il fumo fa male, ma sul fatto di provare a fumare tenendo la mascherina gli ha dato giustamente torto, temendo poi casi di ustioni alla bocca e al naso. Infatti solo i draghi (creature mitologiche) possono fare fuoco e fumo con la bocca e col naso e non gli succede niente, mentre Draghi (di cognome) col fuoco può bruciare le cartelle esattoriali di chi non paga le tasse e tutti i partiti son d'accordo con lui. Allora Ghinelli ha cercato di limare il divieto solo all'uso degli oggetti con cui accendere le sigarette; quindi i fumatori potranno usare: fiammiferi di legno, familiari, Minerva, svedesi, fulminanti, cerini e stoppini. Vietati dunque gli accendini a gas, visto che per Ghinelli il gas è pericoloso solo a nominarlo. E a proposito di gas, si è visto che ad Arezzo, anche senza scoppiare, il gas può far saltare qualcosa... infatti è saltato il Consiglio Comunale. È mancato il numero legale, visto che l'argomento all'ordine del giorno era su Coingas/Estra e quindi la maggioranza ha disertato sentendo puzza di gas e di qualcos'altro, mentre le opposizioni c'erano, ma come al solito, è come se non ci fossero.
Apprensioni anche in terra aretina per la sospensione, (poi per fortuna giustamente rientrata) del vaccino AstraZeneca. Nel panico totale, molte sono state le derivazioni aretine del vaccino stesso. È venuto fuori l'AstraPennica che dava disturbi di sonno nel dopo pranzo; l'AstraZotica e l'AstraStrolleca che facevano vedere donnacce dappertutto; poi c'era anche l'AstraCchezza, che faceva sentire sempre affaticati e l'Astrainoni che faceva mettere le cose in disordine. Molte poi le presunte testimonianze post AstraZeneca. Qualcuno ha detto che appena fatto il vaccino gli si è incarnita un'unghia, un altro ha detto che appena vaccinato gli si è rotto i freni giù per Piaggia di Murello; altri invece dopo il vaccino non vedevano più Teletruria. Per fortuna poi l'allarme è rientrato e ora AstraZeneca è diventato sicuro. Al punto che il tuttologo aretino Andrea Scanzi ha dichiarato do essersi vaccinato con AstraZeneca con una dose tra quelle che rifiutate da altri. Il motto è: "il virus lo Scanzi anche con AstraZeneca!". Nel frattempo, dopo la seconda settimana consecutiva in zona rossa (mica seghe!) Arezzo si prepara all'ennesimo cambiamento del Centro Vaccinale Cittadino che ora sarà spostato al Teatro Tenda accanto alla Ipercoop. Ormai dopo Centro Affari e Pionta, il Centro Vaccinale ad Arezzo è più mutato del virus stesso! A noi le varianti ci fanno una sega!
Si sono infranti a metà settimana i sogni di vittoria di Luna Rossa nella Coppa America. Ma Patrizio Bertelli ha dichiarato che tenterà l'impresa anche nella prossima edizione della Coppa. Non gli è bastata quindi la vittoria nella Coppa Prada che secondo lui avrebbe vinto anche un pedalò o un moscone del porto di Passignano o Castiglione del Lago o dell'isola Polvese del Trasimeno. È già in progetto la barca per la nuova avventura, a cui verrà cambiato nome: al posto di Luna Rossa, si sta già pensando a qualcosa di più aretino viste le origini di Bertelli. Uno potrebbe essere "Lupa Imbelvita", per alcuni in onore della lupa capitolina, per altri l'espressione censurata, tipica del Bertelli quando perde una regata. Un altro potrebbe essere "Tutti a Prada" che poi diventerebbe "Tutti a proda" da far vedere all'avversario quando viene sorpassato. Un altro nome potrebbe essere "Kiwi caca" da usare come sberleffo agli avversari neozelandesi. Sponsor sarà Nuove Acque, visto che siccome serve volare sull'acqua, Nuove Acque sa far volare il prezzo dell'acqua nelle bollette. Nel frattempo i membri dell'equipaggio di Luna Rossa che hanno fatto errori, verranno mandati dal Bertelli a fare esercitazioni nel percorso della Spollinata. Il casino sarà far passare la barca sotto al Ponte del Castelluccio e sotto al Ponte Buriano. Se ci riescono saranno fenomeni e quindi riammessi nella squadra. Siccome è di proprietà di Bertelli, non è escluso qualche allenamento anche al laghetto della Panchera.
Molti gli aretini che hanno comunque seguito le regate in diretta tv, anche se alcuni sono stati più veloci di Luna Rossa e New Zealand nell'addormentarsi nel divano. Chi invece è riuscito a guardarle per intero nonostante le ore piccole, è probabile che qualche strambata l'abbia poi fatta la mattina per andare a lavorare!
E per finire l'oroscopo: settimana di cambiamenti con il variare sia del segno zodiacale (entriamo nell'Ariete), sia del cambio di stagione (entriamo in Primavera). Gli astri invitano ad avere fiducia, anche se vi dicessero che sia l'Ariete che la Primavera abbiano fatto l'AstraZeneca! 
 

Tags: Alessandro Ghinelli Andrea Scanzi Patrizio Bertelli Luna Rossa Vaccino

Franco Gori

Franco Gori

Ho 52 anni, sono un operaio e vivo ad Arezzo. Mi è sempre piaciuto ascoltare e  leggere chi fa satira o ironia. Il notiziario è nato sul gruppo Facebook "Sei di Arezzo se" e finora non sono mancati gli spunti e la fantasia per pubblicarne uno ogni settimana. Con la speranza, nel gruppo e fuori, di non annoiare, offendere o provocare nessuno. Fa bene scherzare sui nostri difetti, secondo me ad Arezzo abbiamo sempre faticato a farlo. Ogni tanto meglio provarci, almeno!