Morsi puniti e la "cacciata" di Pupo, spuntano i primi candidati sindaco per Arezzo

. Inserito in Notiziario Aretino della settimana

Condannato per un morso alla guardia giurata, Pupo escluso dai candidati per "Arezzo città della cultura", arrivano le prime candidature a sindaco di Arezzo, ma non dal centro destra, Cutolo premiato per le 100 in amaranto. E mercoledì arriva il Siena

È stato condannato a due anni e mezzo di reclusione l'uomo che dopo un furto al supermercato aveva dato un morso a una guardia giurata. Era stato sorpreso (recidivo) a rubare del whisky e evidentemente gli era presa anche un po' di fame!

Il suo avvocato l'ha difeso specificando che - nonostante il morso - il suo assistito è vegano, ma non è stato sufficiente ad evitare la pesante condanna. Un gesto costato carissimo, però è strano che chi ha morso la banca cittadina e preso a morsi i risparmi dei clienti ancora non è stato punito alla stessa maniera e con la medesima severità. Si vede che, secondo i giudici, chi mordeva le banche aveva i denti da latte...Mica da whisky!

Polemiche per la bocciatura di Pupo dal direttorio per la promozione di Arezzo Capitale Italiana della Cultura. Ironicamente il popolare cantante ha risposto che per il dispiacere non dormirà la notte... In effetti, per chi da anni deve accontentare moglie, compagna e amante, il dormire la notte non è mai facile. Però è un peccato, perché Pupo aveva già pensato a molte cose per promuovere l'immagine di Arezzo. Avrebbe cantato "Su di noi nemmeno una nuvola" in cima a Lignano, garantendo così bel sole alla città, visto che "con Lignano col cappello l'aretino prepara l'ombrello". Avrebbe intonato "Gelato al cioccolato" alla Violetta, al Gelatone eccetera, facendo dimenticare il gelato che Malgioglio aveva pensato per la canzone. E "Firenze Santa Maria Novella" sarebbe diventata "Arezzo Santa Maria Delle Grazie", trasformando in presenze romantiche anche le "donnine" che ci girano intorno. Veramente dispiace per Pupo: una bassezza nei suoi confronti, che già è basso di suo...Anche perché fra i nomi scelti poteva stare benissimo pure il suo. Sgarbi infatti ha dato della "capra" a Scanzi (uno dei prescelti), il quale ha risposto che Sgarbi gli fa una pippa perché non capisce niente, mentre lui scrive libri, sa tutto, c'ha la moto e gli piacciono Gaber e i Pink Floyd...Insomma, tutte polemiche fondamentali per valorizzare Arezzo Capitale della Cultura. Per rimediare probabilmente il sindaco, al posto di Pupo, contatterà il suo amico Morgan, che però da giorni è impegnato a cercare Bugo. Siamo sicuri che se viene ad Arezzo, sull'asfalto delle nostre strade, qualche bugo lo trova sempre!

Finalmente sembrano quasi definite le candidature a primo cittadino per le prossime elezioni. Per il PD è ormai ufficiale quella di Luciano Ralli, noto medico aretino. E da bravo dottore, da un po' di tempo tutti i giorni scrive "ricette" per il miglioramento della vita cittadina. In una di queste, parlando di Fiera Antiquaria, per errore ha dichiarato che in un anno ce ne sono 52 edizioni! Insomma, Ralli buon medico, ma per curare calcoli meglio consultare altri... Nel centrodestra ancora incertezze su Alessandro Ghinelli. Alcuni lo vogliono, altri nicchiano (come al bagno...), altri ancora lo rifiutano tanto da creare una lista civica che si chiamerà PEL. Il nome pare abbia avuto l'immediato gradimento di Berlusconi, ma "PEL" non significa quello che pensa lui, bensì il categorico rifiuto - in dialetto aretino - a rivedere Ghinelli sindaco: la sigla non è altro che l'acronimo di Piutosto El Lucertola.

In settimana premiato dal Museo Amaranto il capitano Aniello Cutolo per la 100esima partita nell'Arezzo. Una bella festa e un gran traguardo. Molti in città i "tifosi" che nonostante i like o i "Forza Arezzo" sui social ancora non sono arrivati alle 100 presenze allo stadio, che sono quelle che fanno la differenza... L'occasione per rimediare è mercoledì prossimo, quando allo stadio arriva il Siena. Facciamogli rimanere il rospo in gola!

Concludiamo con l'oroscopo: se martedì per carnevale vi vestite da vampiri, occhio coi morsi, che a finire in galera non ci vuole niente! Mors tua, vita mea!

Tags: Pupo oroscopo Aniello Cutolo morso

Franco Gori

Franco Gori

Ho 52 anni, sono un operaio e vivo ad Arezzo. Mi è sempre piaciuto ascoltare e  leggere chi fa satira o ironia. Il notiziario è nato sul gruppo Facebook "Sei di Arezzo se" e finora non sono mancati gli spunti e la fantasia per pubblicarne uno ogni settimana. Con la speranza, nel gruppo e fuori, di non annoiare, offendere o provocare nessuno. Fa bene scherzare sui nostri difetti, secondo me ad Arezzo abbiamo sempre faticato a farlo. Ogni tanto meglio provarci, almeno!