Prossima fermata, la stazione virtuale «Cortona Centro»

. Inserito in Mobilità

Cortona è la prima città d’arte della Toscana ad avere una stazione virtuale nel centro storico, un nuovo passo verso la mobilità sostenibile e un ulteriore segnale di vicinanza nei confronti dei viaggiatori. Cittadini e turisti potranno acquistare in un’unica soluzione il biglietto treno+bus da e per il centro della città.

Grazie all'intesa fra Trenitalia, Autolinee Toscane e Amministrazione comunale, nasce una nuova modalità per viaggiare a Cortona. A partire dal 15 ottobre sui sistemi di vendita Trenitalia (biglietterie, sito web, app e self service) sarà possibile acquistare biglietti con le nuove destinazioni «Cortona Centro». In un’unica soluzione i viaggiatori potranno godere di una semplificazione per raggiungere la città etrusca o partire dal centro storico verso la destinazione prescelta.

Si tratta di una novità nell’ambito della programmazione del trasporto regionale toscano, resa possibile dalla sinergia fra Trenitalia e Autolinee Toscane con il supporto del Comune di Cortona, senza ulteriori oneri per la Regione Toscana, ente programmatore e finanziatore dei servizi.

La novità riguarda sia la stazione ferroviaria Camucia-Cortona che la stazione Terontola-Cortona e si basa sulla logica intermodale, ovvero treno+bus. L’utente, selezionando come destinazione «Cortona Centro», in un solo click acquisterà il biglietto del treno e quello dell’autobus con coincidenza calcolata.

Per raggiungere o partire da Cortona, al momento dell’acquisto, il viaggiatore potrà selezionare quattro stazioni ferroviarie, oltre a Camucia e Terontola, anche le due stazioni virtuali denominate: «Cortona centro piazza Garibaldi» e «Cortona centro piazza Mercato». Il sistema prevederà l’acquisto del biglietto intermodale treno+bus con calcolo ottimizzato della coincidenza.

Sulle pensiline e sulle paline dei bus sarà installata la grafica Trenitalia-Autolinee Toscane in modo da rendere evidente il nuovo servizio a tutti i viaggiatori. Il Comune di Cortona, in collaborazione con le due società dei trasporti, produrrà contributi informativi e tutorial per illustrare il funzionamento della nuova soluzione intermodale, in modo da incentivare l’uso dei mezzi pubblici.

La novità è stata presentata questo venerdì 30 settembre a Cortona nel corso di una conferenza stampa a cui hanno preso parte il sindaco Luciano Meoni, l’assessore ai Trasporti della Regione Toscana Stefano Baccelli, Marco Trotta direttore Trenitalia DR Toscana, Gianni Bechelli presidente Autolinee Toscane e Silvia Spensierati assessore ai Trasporti del Comune di Cortona.

«Questo è solo il primo passo per migliorare i collegamenti fra il centro storico e gli hub principali della città che si trovano a valle - dichiara l’assessore ai Trasporti del Comune, Silvia Spensierati - Tutti i viaggiatori europei possono arrivare a Cortona prenotando dai canali ufficiali Trenitalia, scegliendo direttamente la destinazione centro storico con un unico biglietto. Questo servizio migliorerà anche la qualità degli spostamenti dell’utenza locale, cittadini e pendolari. Il prossimo obiettivo sarà il rafforzamento dell’offerta di servizi di trasporto, in modo da ‘avvicinare’ ancora di più il centro storico di Cortona alle grandi vie di comunicazione e di rafforzare ulteriormente la programmazione oraria».

«Sono davvero contento - commenta l’assessore regionale alle Infrastrutture e Trasporti Stefano Baccelli - La svolta che imprime oggi Cortona ben interpreta gli obiettivi del governo della Toscana in tema di trasporti: intermodalità, sostenibilità, semplificazione nell’acquisto dei biglietti per facilitare la vita a pendolari e viaggiatori. Tutto questo è possibile grazie all’intesa fra Trenitalia, Autolinee Toscane e l’amministrazione comunale, un’intesa importante e determinante per fare ulteriori passi avanti verso una mobilità sempre più sostenibile, pubblica, a servizio dei cittadini. Coincidenze calcolate fra treno e bus che facciano risparmiare tempo, un unico biglietto treno più bus, i centri storici delle città e dei borghi toscani più facilmente raggiungibili grazie all’intermodalità. È questo il sistema del futuro, grazie dunque a Cortona di questo passo in avanti».

«L’attivazione di servizi intermodali treno + autobus permette di offrire ai passeggeri un servizio integrato per partire e arrivare anche in località non servite direttamente dai treni - dichiara Marco Trotta direttore regionale Trenitalia Toscana - Questa iniziativa si colloca in una strategia per lo sviluppo intermodale che vogliamo estendere ad altre realtà sul territorio regionale. Con questa integrazione i passeggeri possono acquistare un biglietto unico e avere a disposizione orari di treni e autobus che consentiranno un facile interscambio».

«Siamo lieti di aver portato il nostro contributo a questo progetto di mobilità sostenibile - spiega il presidente di Autolinee Toscane Gianni Bechelli - si tratta della nostra prima collaborazione intermodale con Trenitalia e quindi auspichiamo che l'esempio di Cortona possa diventare un modello di riferimento da cui trarre inspirazione per l'allargamento di questo tipo di offerta. L'obiettivo di Autolinee Toscane è quello di rendere il trasporto pubblico sempre più accessibile:  questa iniziativa va proprio in quella direzione, perché con pochi passaggi l'utente può acquistare più soluzioni di viaggio e scoprire un suggestivo angolo del nostro territorio».

«Con questo accordo - dichiara il sindaco di Cortona, Luciano Meoni - la nostra città fa un ulteriore passo in avanti verso la mobilità sostenibile e l’accessibilità. Ringrazio il nostro assessore e tutti i partner coinvolti per un’operazione che crediamo porterà risultati e renderà più confortevole il viaggio ai turisti che visitano la nostra città, ma anche ai concittadini ed ai pendolari. Il nostro compito adesso, insieme alla Regione Toscana, è quello di rafforzare il trasporto pubblico su ferro e gomma».

Tags: Cortona