Mobilita' a emissioni zero, la rivoluzione parte da Cavriglia

. Inserito in Mobilità

Presentato a Milano dalla Florentia Bus, azienda della famiglia Maddii con sede storica a Cavriglia, il primo bus turistico elettrico in Italia e secondo in Europa.


Un mezzo, alimentato da batterie e dotato di ogni comfort, destinato a segnare una svolta nella concezione di mobilità.

Da Cavriglia, un comune sempre più smart, parte la rivoluzione green dei trasporti turistici. Questa mattina a Milano è stato presentato il primo bus turistico elettrico in Italia e secondo in Europa.
Il mezzo a emissioni zero, destinato a segnare una svolta nella concezione di mobilità soprattutto nei grandi poli turistici del nostro paese, è stato progettato dalla Florentia Bus, azienda leader nel settore dei trasporti con sede a Cavriglia dal lontano 1928.

Di proprietà della famiglia Maddii, l'azienda ha sempre mantenuto un forte legame con il nostro territorio. Pur operando nelle principali capitali europee grazie a oltre 500 addetti infatti, la sede principale della Florentia Bus non si è mai spostata da Cavriglia.

Da sempre l'azienda – ha affermato il Sindaco Leonardo Degl'Innocenti o Sanni - ha messo in primo piano la tutela dell'ambiente. Nasce così la volontà di investire nella mobilità a emissioni zero che ha portato alla progettazione del primo bus “City Sightseeing” elettrico in Italia, che ho avuto il piacere e l'onore di vedere con i miei occhi in anteprima nello stabilimento dell'area industriale di Bomba”.

Tags: Cavriglia

Gino Perticai

Gino Perticai

Dal 1973 nel mondo della comunicazione, una breve esperienza Milanese con A.P.C. agenzia di Marketing, con l’avvento delle prime radio in Fm inizia una serie di esperienze nelle radio locali: Radio Torre Petrarca, Radio OK, Golden Radio, Radio Life, fino al 1998 momento in cui l’innata curiosità e la voglia di sperimentare novità lo portano a maturare il primo interesse sul world wide web. E' da lì che nel 2000 nasce l’idea delle prime testate regionali on line. Fonda Arezzo Notizie e la dirige fino al Giugno 2016. l'Ortica.it e Arezzo24 sono due nuove scommesse.