Stia, un ponte pedonale per la sicurezza di cittadini e turisti Ar24Tv/Foto

. Inserito in Mobilità

Inaugurato questa mattina a Stia, nel Comune di Pratovecchio-Stia, il ponte pedonale sul Mulin del Sasso, il terzo in tre anni realizzato dall’amministrazione Caleri. Al taglio del nastro anche l'Assessore regionale Vincenzo Ceccarelli

Il Sindaco Nicolò Caleri commenta:

Si tratta di un’opera che viene da lontano, pensata già qualche anno fa, ma mai realizzata per mancanza di fondi. Oggi, grazie alla Regione Toscana che ha dato il 40% su un totale di circa 93 mila euro, è stato possibile realizzare il ponte che va a risolvere un problema molto sentito di sicurezza stradale in un tratto particolarmente sensibile del territorio che collega parti del territorio e conduce a luoghi di interesse turistico. Negli anni ci sono stati anche incidenti mortali. Adesso, grazie al ponte, sarà possibile camminare in piena sicurezza. Tra l’altro è già stato finanziato dalla stessa Regione Toscana un altro tratto di marciapiede che consentirà di fare a tutti una bellissima passeggiata senza correre rischi. Il ponte e la passeggiata sono vicini al Palagio Fiorentino e al Planetario del Parco nazionale, questo per far capire l’importanza di avere un progetto che consenta ai pedoni di godersi il territorio in completa sicurezza”.

All’inaugurazione era presente anche Vincenzo Ceccarelli Assessore regionale alle Infrastrutture per la mobilità che ha commentato:

Il miglioramento delle infrastrutture per la sicurezza stradale è una assoluta priorità per la Regione Toscana. Attraverso due bandi successivi sono stati finora finanziati ben cento interventi. A breve renderemo pubblico un altro bando di 5 milioni di euro per la sicurezza stradale. Quelli che sembrano piccoli interventi in realtà sono delle grandi cose perché è proprio attraverso gli stessi che nella nostra Regione sono diminuiti sensibilmente gli incidenti con vittime e feriti gravi. Stiamo agendo anche all’interno delle scuole con un progetto pilota che ha compiuto i suoi primi passi nelle scuole di Sesto, e poi verrà esteso a tutta la Toscana, ovvero un gioco attraverso il quale anche bambini più piccoli e ragazzi potranno apprendere sui banchi le regole auree della sicurezza stradale”. 

Tags: Stia Pratovecchio Stia Vincenzo Ceccarelli Nicolò Caleri

Rossana Farini

Rossana Farini

Dal Casentino con stupore... o almeno ci provo.
Giornalista pubblicista da oltre vent'anni, insegnante di "Philophy for children and for community", copywriter e una passione bruciante per la lettura e le storie delle persone.