E45, via ai lavori di risanamento profondo della pavimentazione

. Inserito in Mobilità

Da lunedì 4 novembre interventi tra Sansepolcro e San Giustino in direzione Roma. Rientrano nel programma di riqualificazione dell’itinerario Orte-Mestre

Proseguono gli interventi di risanamento profondo della pavimentazione sulla strada statale 3bis “Tiberina” (E45) in provincia di Arezzo, avviati lo scorso anno da Anas (Gruppo FS italiane) per un investimento complessivo di 12 milioni di euro, nell’ambito del piano di riqualificazione dell’itinerario Orte-Mestre.

A partire da lunedì 4 novembre saranno avviati i lavori per risanare complessivamente 5 km di carreggiata, per un investimento di 2,7 milioni di euro, che si aggiungono ai tratti già risanati lo scorso anno.

Nel dettaglio, sarà interessato il tratto della carreggiata in direzione Orte compreso tra San Sepolcro e San Giustino. Il traffico sarà sempre consentito a doppio senso di marcia sulla carreggiata libera, mentre lo svincolo di San Sepolcro sarà temporaneamente chiuso in ingresso direzione Roma.

Il completamento di questa fase è previsto entro il 19 dicembre.

I lavori consistono nella completa rimozione della vecchia pavimentazione, nel rifacimento degli strati di fondazione e nella realizzazione ex novo della sovrastruttura stradale, compresa la sistemazione idraulica della piattaforma e il rifacimento della segnaletica orizzontale.

IL PIANO DI RIQUALIFICAZIONE DELLA E45

I lavori di risanamento profondo della pavimentazione sono previsti dal piano di riqualificazione de dell’itinerario E45-E55 Orte-Mestre, avviato da Anas a partire dal 2016, per un investimento complessivo di 1,6 miliardi di euro. Si tratta del più importante investimento mai destinato a questa infrastruttura e riguarda il risanamento profondo della pavimentazione, l’ammodernamento delle barriere di sicurezza, il risanamento di ponti e viadotti, l’adeguamento degli impianti tecnologici in galleria e altri importanti interventi per il miglioramento della sicurezza della circolazione.

Nel tratto toscano della E45, oltre ai lavori di pavimentazione Anas ha avviato i lavori di manutenzione programmata dei viadotti Tevere IV e Puleto, per complessivi 26,5 milioni di euro. Sono stati inoltre conclusi i lavori di manutenzione del viadotto “Lago”, tra Pieve Santo Stefano e Madonnuccia, per un investimento di 3,15 milioni di euro.

Il piano prevede anche lavori di riqualificazione della segnaletica verticale per 900mila euro, gli interventi di risanamento e sostituzione delle barriere dei viadotti “Torre Isola” e “Tevere III” per 2 milioni di euro e i lavori di ripristino strutturale delle gallerie “Poggio”, “Madonnuccia” e “Pozzale” per ulteriori 3 milioni di euro.

Questi interventi si aggiungono a quelli eseguiti negli anni precedenti su 11 viadotti per complessivi 5 km circa, che hanno quasi sempre riguardato anche l’ammodernamento delle barriere laterali di sicurezza, mentre lungo l’intero tratto toscano sono stati adeguati circa 18 km di barriera spartitraffico.

Tags: E45 Anas