Via Roma-Via Crispi, i sindacati chiedono dispositivi di sicurezza

. Inserito in Lavoro

Nella corsia preferenziale degli autobus di linea ad Arezzo, si sono verificati incidenti. Per questo dai sindacati è partita una lettera congiunta indirizzata a Prefetto, al Questore, alla sezione della Polizia stradale, al Comando dei Carabinieri e Polizia Municipale, all’Assessore alla Mobilità e Traffico del comune.

Le Segreterie provinciali dei trasporti: FILT-CGIL, FIT-CISL, UILTRASPORTI e UGLTRASPORTI, a seguito degli ultimi gravi sinistri che si sono verificati nel tratto cittadino della corsia preferenziale degli Autobus di linea di via Roma – via Crispi attraverso una lettera inviata al Prefetto, al Questore, alla sezione della Polizia stradale, al Comando dei Carabinieri e Polizia Municipale, all’Assessore alla Mobilità e Traffico del comune di Arezzo, chiedono che siano predisposti ed adottati urgenti interventi risolutori in materia di sicurezza.  In particolar modo fanno presente che è necessario installare dispositivi che impediscano che repentini, maldestri e imprevedibili comportamenti di pedoni e ciclisti possano determinare concause di incidenti al transito dei mezzi pubblici. "Una richiesta legittima - dicono i sindacati - affinché i lavoratori possano svolgere il servizio con maggiore sicurezza, ma anche sicurezza per pedoni e ciclisti che frequentano quel tratto di strada. Sinistri gravi come gli ultimi due potevano essere evitati".

Tags: Mobilità Incidenti Nidil Fp Cgil CGIL CISL UIL