Arezzo Benessere Festival, madrina d'eccezione Syusy Blady Ar24Tv/Foto

. Inserito in Eventi e Cultura

A tagliare il nastro dell’edizione 2019 della tre giorni dedicata alle arti e alle discipline bio-olistiche naturali, non potevano mancare la madrina della manifestazione Syusy Blady, l’organizzatore Fabrizio GargianiMarcello Comanducci e Lucia Tanti

L‘inaugurazione -  accompagnata dalla musica di Paola Slaniska in concerto “Con il magico suono delle campane di cristallo” e Nada - Yoga: la musica del benessere – è stata l’occasione per estendere l’invito dell’Associazione Arezzo Benessere a tutti gli aretini.

IL TAGLIO DEL NASTRO: le dichiarazioni. “Oggi festeggiamo insieme un sogno che si avvera – commenta Fabrizio Gargiani, organizzatore di Arezzo Benessere Festival. Riuscire a organizzare con le proprie forze una tre giorni dedicata al Benessere è stato come scalare una montagna impossibile. Per questo voglio ringraziare il mago della logistica Michele Buresti: senza il suo aiuto non saremmo qui a festeggiare. E grazie a Syusy che si è innamorata di questo progetto fin da subito. Quello che mi rende più felice – conclude Gargiani - è vedere qui riuniti tutti questi operatori e professionisti provenienti da tutto il mondo. Arezzo è davvero la capitale del Benessere e lo è da tempo: la nostra città ha un tessuto ricchissimo di professionisti, ricercatori e appassionati di discipline olistiche. Il mio invito va a loro – anche se in tanti sono già qui, e a tutti i curiosi che non conoscono questo mondo e temono non possa fare per loro. Abbiamo pensato anche a voi, grandi e piccini, con spazi ed eventi dedicati. Lasciatevi guidare dalla curiosità. La ricerca dell’equilibrio e del benessere psico-fisico nascono spesso dall’incontro. Siete tutti benvenuti.”

“La bellezza qua è una cosa seria - commenta Syusy Blady madrina di Arezzo Benessere Festival. Sono felice di essere ad Arezzo per questi tre giorni dedicati alle persone, dedicati alle esperienze autentiche. Uscite dai vostri schemi: non immaginate quanto possa essere bello sorprendersi e scoprire cose nuove. Poter dare una nuova definizione alla parola benessere, alla parola equilibrio. Il cuore di Arezzo Benessere Festival è la cura, unita alla ricerca e alla sperimentazione. Sono tre giorni per ascoltarsi e ricaricare le proprie energie. Ritroveremo insieme il tempo di gustare un sapore, di stringere un’amicizia, di prenderci cura di noi stessi e delle persone che amiamo. E il ritmo del cuore si allineerà col nostro respiro, finché un sorriso pieno andrà riempire il nostro volto. E il tempo vissuto insieme sarà indimenticabile”.

“La Fondazione Arezzo Intour – commenta il presidente Marcello Comanducci – sposa questa iniziativa che apre una finestra su un mondo molto vitale capace di conquistare un pubblico sempre maggiore. Grazie a questo festival ci attendono esperienze autentiche per prendersi cura di sé e riscoprire il significato profondo di cura e benessere”.

“Saluto con piacere la terza edizione del Festival – commenta l’assessore Lucia Tanti –  che quest'anno si svolge in una location importante per la città come il parco Pertini. Questa amministrazione, lo sottolineo con orgoglio, fin dall'insediamento ha messo ai primi posti dell'agenda politica la tutela della salute dei cittadini, anche grazie alla collaborazione concreta e fruttuosa con le associazioni di volontariato e con la Asl. La ricerca del benessere, sia fisico che psicologico, è un obiettivo che abbiamo cercato di perseguire con convinzione e con costanza. E quindi un Festival come questo, che porterà nella nostra bellissima città operatori olistici, artisti ed esperti del settore, non poteva che trovare la nostra collaborazione e il nostro sostegno”.

La prima giornata del Benessere Festival è entrata nel vivo alle 18 con la conferenza di Amit Goswami: il più importante attivista quantico vivente, giunto ad Arezzo dagli Stati Uniti per la sua conferenza su materia e consapevolezza a fondamento della realtà. Ad incontrare e moderare il “Dottor Quantum” è stata proprio la madrina di Arezzo Benessere Festival 2019Syusy Blady. Alle 19.30 spazio alle speed-conference degli operatori che trattano le arti e discipline olistiche bio-naturali come: linguaggio spagirico, Saha Yoga, Arcani, proprietà curative dell'aloe, elettrosmog e danni onde elettromagnetiche. In contemporanea nell'Area operatori anche meditazione di gruppo a cura di Sahaja Yoga e alle 19.30 yoga di gruppo a cura di Carlo Ciretti di Spazio Bodhi. Alle 21 nell'Arena eventi di Arezzo Benessere Festival lo spettacolo “Che la danza sia un dialogo universale”: danze etniche e festa danzante con Atelier Semillita, Iris Accademia Danze Irlandesi e Cafè Tango con cui si chiude a ritmo di danza la prima giornata di Arezzo Benessere Festival 2019.

I NUMERI DI AREZZO BENESSERE FESTIVAL 2019. Nelle tre giornate di manifestazione saranno presenti in città oltre quaranta operatori esperti in arti e discipline olistiche bio-naturali per un totale di 100 eventi gratuiti. Da venerdì 6 a domenica 8 settembre anche 33 workshop e laboratori, 10 concerti e spettacoli, 20 incontri, conferenze e presentazioni, 30 attività di gruppo per adulti, bambini e sportivi e 40 speed conference a cura degli operatori delle discipline olistiche.

LE AREE DEL FESTIVAL. Durante le tre giornate di festival il Parco Pertini sarà tutto da vivere con animazioni, eventi, degustazioni, musica e la possibilità di scoprire e immergersi nel mondo delle discipline del benessere. Il calendario è ricchissimo con attività che si svolgono in contemporanea e no stop nelle 6 aree del Benessere Festival: l'area conferenze, l'area dedicata alle attività di gruppo, l'area operatori, l'area bimbi, sport & relax, l'area market e l'area food&drink BIO/VEG KM0.

L’ingresso ad Arezzo Benessere Festival è gratuito insieme ai concerti, agli spettacoli, alle presentazioni di libri e agli incontri con gli ospiti d’onore: la conferenza del “Dottor Quantum” Amit Goswami -  il più importante attivista quantico vivente, in programma per venerdì 6 settembre alle 18 - la conferenza di Christoph Stämpfli -  ricercatore spirituale in programma per sabato 7 settembre alle 18.30 - il dj set con Andrea “Pupillo” De Rocco dei Negramaro di sabato 7 settembre alle 22 e la presentazione-spettacolo del libro e documentario: “I miei viaggi che raccontano tutta un'altra storia” di e con Syusy Blady per Verdechiaro edizioni e Nexus. I workshop a numero chiuso, i trattamenti individuali e le escursioni sono a pagamento. Qui il programma completo delle tre giornate: http://www.arezzobenesserefestival.it/

Sabato 7 settembre spazio allo sport e alle attività di trekking al santuario etrusco di Castelsecco. Alle 10 le YOGHIADI provinciali a cura di CSEN, Tai Chi di gruppo e yoga di gruppo. Nell'arena eventi le speed conference degli operatori su Ayurveda e massaggio, meditazione, costellazioni familiari, AuraSoma® e canalizzazioni angeliche, viaggio vibrazionale con le campane tibetane e regressioni guidate alle vite precedenti. E poi Metodosol chakra & abbracci, Scuola di Sviluppo Transpersonale, Handrai del metodo/percorso Rila-Shiatsu e riallineamento spirituale. Dalle 17 nell'arena eventi “Ectomusica 432 hz”  con Fabio Bottaini; alle 17.30  la presentazione del libro “Babilonia la creazione” di Marco Pesci moderato da Syusy Blady; alle 18 la conferenza del ricercatore spirituale Cristoph Staempfi: “L’arte degli Elementali Creativi” presentata da Syusy Blady; alle 19.30 l'anteprima del documentario "Viaggio alla scoperta del Qi e del potenziale umano" a cura di Giacomo Catalani; alle 20.30 lo spettacolo di danza del ventre - American Tribal style ATS a cura di Ananta Tribe.

Sabato sera il dj set del “Pupillo” dei Negramaro. Sabato sera, il 7 settembre dalle 22 a notte fonda, è la musica di Andrea “Pupillo” De Rocco, componente e fondatore della band Negramaro, a fare da padrone al Benessere Festival. Ci aspetta un djset inedito, tra consolle e musica live, con una selezione di brani realizzata in esclusiva per Arezzo Benessere Festival.

Domenica 8 settembre la giornata si apre con trekking & yoga nell'escursione al colle di Santa Maria delle Grazie e gli antichi culti delle Acque con AlpStation-Montura e nel Parco Pertini tutte le attività e le speed conference degli operatori olistici: riflessologia facciale metodo Dien Chan Zone, naturopatia, erboristeria ed aromaterapia, Fiori di Bach e animali, Anukanala Yoga e Acro Yoga, Ortho Bionomy, riflessologia Plantare e massaggio Thai. Alle 10 Yoga correttivo di gruppo e Hata Yoga a cura di Be Yoga. Sempre alle 10 le PALESTRIADI provinciali a cura di CSEN. Alle 10.30 la Tavola rotonda dei Professionisti Olistici a cura di UNI-PRO Unione Italiana Professionisti Olistici. Nel pomeriggio, alle 15.30 Cristina Vignato presenta il suo libro “Akasha la via all’indipendenza spirituale” e a seguire le conferenze degli operatori olistici. Alle 16.30 "Bio Campo, Bio Fotoni e dintorni" a cura di Alfredo Rossi, alle 17.30 "Ermete Trismegisto e l'Antica Sapienza Egizia" a cura di Leonardo Lovari, alle 18.30 "Metodo Burgarella Quantum Healing (BQH)" a cura di Flavio Bulgarella. Spazio alla musica con Insieme Vocale Vox Cordis che alle 19.30 presenta il concerto "Il Silenzio è già Suono". Gran finale alle 21 con la madrina dell'evento Syusy Baldy che con una presentazione - spettacolo porta al Benessere Festival il suo libro e documentario “I miei viaggi che raccontano tutta un'altra storia” per Verdechiaro edizioni e Nexus. Alle 22.30 salutiamo la 3^ edizione di Arezzo Benessere Festival con il concerto di Campane di Cristallo con Paola Slanisca e Good Vibration. Un’ultima preziosa nota di benessere per darci appuntamento all'edizione 2020.

Benessere per i più piccoli. Arezzo Benessere Festival non è solo pensato per i professionisti discipline olistiche o per i curiosi, ma per le famiglie e i bambini. Ai più piccoli sono dedicate un’area giochi e un programma di attività gratuite pensate per il loro divertimento e benessere: sabato 7 e domenica 8 settembre dalle 10.30 alle 11.30 c’è lo yoga per bambini a cura di Yogaemozionami; solo domenica dalle 11.30 alle 12.30 il  laboratorio “Danze etniche e movimento creativo per bambini “ a cura di Semillita Atelier di Francesca Barbagli; sabato e domenica dalle 16 alle 17.30 il laboratorio artistico “Creativo io” a cura di Evale; dalle 17.30 alle 18.30 ancora yoga per bambini; dalle 18.30 alle 19.30 un nuovo laboratorio di “Danze etniche e movimento creativo per bambini” a cura di Semillita Atelier di Francesca Barbagli.

Ristorazione e food a KM0 con Cooperativa Betadue. Il Benessere passa anche dai sapori, per questo Arezzo Benessere Festival si è affidato alla Cooperativa Betadue per tutte le attività food and beverage. Non mancheranno le ricette tradizionali del territorio aretino, insieme al vegan e al cibo biologico e a chilometro zero nelle isole di sapore del festival.
*In caso di maltempo le attività del festival saranno tutte spostate nella Palestra Mecenate e nel Centro anziani del Parco Pertini. L’ingresso ad Arezzo Benessere Festival, i concerti, le conferenze, le presentazioni di libri, gli spettacoli e il djset sono ad ingresso libero e gratuito. Workshop a numero chiuso, trattamenti individuali ed escursioni sono a pagamento. Tutti i dettagli su http://www.arezzobenesserefestival.it
Arezzo Benessere Festival è una manifestazione dell’associazione Arezzo Benessere realizzata in collaborazione con Fondazione Arezzo Intour, CSEN Centro Sportivo educativo nazionale, Unipro, Cooperativa Betadue. Arezzo Benessere Festival è realizzato con il sostegno di Giacomo Catalani Editore e NeuroPeople®, Alpstation Montura Arezzo, Show Garden, Caffè Veraldi, Agriturismo Borgonuovo di Mulinelli, SiSU Soluzioni, Mandala Arti del Benessere.

Logistica e coordinamento tecnico sono curate dal partner SiSU soluzioni di Michele Buresti, azienda aretina specializzata in soluzioni IT & C., che sostiene Arezzo Benessere Festival considerandolo pienamente in linea con la propria visione di centralità della persona, dove la tecnologia deve essere funzionale al benessere dell'individuo e della comunità.

Tags: Arezzo Benessere Festival