Parte da Castiglion Fiorentino il Festival che fa risuonare la Val di Chiana

. Inserito in Eventi e Cultura

Ha il colore del tango il primo appuntamento del Festival delle Musiche

È iniziato il conto alla rovescia del Festival delle Musiche che mercoledì 17 luglio, a Castiglion Fiorentino, nell’affascinante cornice della Piazza del Municipio, darà inizio alla lunga serie di appuntamenti tra Arezzo e la Val di Chiana aretina, a cura di Officine della Cultura, che si concluderà solo il prossimo 10 agosto. Protagonista della serata castiglionese sarà il gruppo Ballet Alma che, ad ingresso libero e con inizio alle ore 21:15, accoglierà il pubblico del Festival con un autentico omaggio al tango. Ballet Alma, ensemble nato nel 2010, è composto da ballerini con formazione in tango salon e tango scenario, tecnica contemporanea e danza folklorica argentina. Sin dalla sua creazione ha preso parte a eventi culturali e festival in Argentina e non solo oltre a partecipare e vincere non pochi concorsi provinciali (CIAD “Miglior gruppo coreografico”, Migliori coppie nel Tango tradizionale e stilizzato, Esperanzarte, 1 °, 2 ° e 3 ° premio nel Tango tradizionale e stilizzato; Gruppo di danze folcloristiche argentine tradizionali, 2 ° coppia tradizionale e altro ancora). La direzione è affidata a Natalia Oliveira (tango, tecnica contemporanea) e Damian Sanchez (danza folclorica argentina). Fanno inoltre parte del gruppo Carolina Ticac, Nahuel Astudillo, Marianela Ávila e Hernán Robles.

Il Festival delle Musiche è un progetto di Officine della Cultura, all’interno del Colline Etrusche Festival, in collaborazione con AS Monteservizi, Associazione Resonars, Jazz on the Corner, Rete Toscana Ebraica, Fondazione Toscana Spettacolo onlus, ArtAzione e Sosta Palmizi. Con il sostegno di Regione Toscana e l’adesione dei Comuni di Monte San Savino, Marciano della Chiana, Lucignano, Castiglion Fiorentino, Civitella in Val di Chiana e Foiano della Chiana. Direzione artistica Alessandro Perpich (Festival Musicale Savinese), Massimiliano Dragoni (Suoni dalla Torre) e Luca Baldini (Tra-dizioni e Contaminazioni). 

Tags: Castiglion Fiorentino Festival delle Musiche