San Giovanni Valdarno: nuovo appuntamento della rassegna Le piazze del sapere

. Inserito in Eventi e Cultura

 Lunedi 8 aprile 2019 | ore 17.30 San Giovanni Valdarno, Palazzo d’Arnolfo| Museo delle Terre Nuove

 1968 NIENTE COME PRIMA

 Il Comune di San Giovanni Valdarno/Biblioteca Comunale Masaccio, con il patrocinio della Regione Toscana e della Provincia di Arezzo, in collaborazione con la biblio coop di San Giovanni Valdarno e alcune  associazioni del territorio, promuove per lunedi 08 aprile 2019 alle ore 17.30  in Palazzo d'Arnolfo un nuovo appuntamento della  rassegna Le piazze del sapere.
Un'occasione per ripercorrere fatti e personaggi dell'anno che ha sancito la più grande rivoluzione sociale e culturale degli ultimi 50 anni.

 

 Saluti del Sindaco Maurizio Viligiardi - Conduce Enzo Brogi

 Presentazione e dibattito con gli autori dei volumi:

 IL LUNGO ’68 IN ITALIA E NEL MONDO (casa editrice Els La scuola)

MARCO BOATO (Sociologo, giornalista. Già parlamentare della Repubblica)

Un libro che ricostruisce non solo cosa fu il ’68 in Italia e nel mondo, ma da cosa nacque, come si caratterizzò il movimento in quell’anno “epocale” e anche “che cosa resta” a cinquant’anni di distanza dagli eventi. Il ’68 in Italia in realtà nasce prima e finisce dopo: da qui il titolo del libro. La ricostruzione storica risale all’inizio degli anni ’60 e si conclude negli anni ’70. - Una analisi critica, senza mitologie e senza “demonizzazioni” postume, che si rivolge sia alle generazioni più “anziane”, sia soprattutto alle nuove generazioni. Il ’68 ha segnato una svolta e una “frattura” tra il prima e il dopo: nulla è stato più come prima.

 

PUGNI CHIUSI. STORIA TRANSNAZIONALE DI UN SESSANTOTTO DI PERIFERIA

Gauchisme, controculture e rivolta giovanile in provincia di Arezzo. 1968 -1977 (Aska, 2018)

GIORGIO SACCHETTI (PhD in Storia del movimento sindacale; professore associato abilitato in Storia contemporanea)

Il libro è strutturato in tre capitoli (Contesti, Mappe, Cronologie), a cui seguono due ricche sezioni (Documenti, Memorie) e un'articolata Appendice (Biografie, Bibliografia e fonti, Galleria fotografica, Indice dei nomi). Se nel primo capitolo si incrociano le dimensioni micro e macro e i contesti "locale" con quelli nazionale e globale, nel secondo - con lo stesso

metodo - si delinea una mappa del "gauchisme" sessantottino, ossia una geopolitica dei movimenti. Nel terzo infine sono esemplificate, in comparazione, cronologie di natura completamente diversa: una dedicata al triennio rosso 1967-1969 in chiave locale; l'altra sulle origini globali e lontane del Sessantotto, rinvenute per tracce in quell'inedito e "incredibile miscuglio" antropologico culturale (e contestativo) che aveva già preso forma nel dopoguerra. Alla sezione documentaria, piccola raccolta di articoli consacrata in parte ai ricordi, segue la corposa e variegata sezione delle memorie individuali, vero fiore all'occhiello di questo lavoro

 

La rassegna “ Le Piazze del sapere” è promossa dal Comune di San Giovanni Valdarno - Biblioteca Comunale, con il patrocinio della  Provincia di Arezzo e della Regione Toscana,in collaborazione con Unicoop Firenze - Bibliocoop di San Giovanni Valdarno nell’ambito della promozione della biblioteca e della lettura.

 

Ingresso gratuito

Informazioni

Biblioteca Comunale,

Via Alberti, 17 52027 San Giovanni Valdarno

Tel. 055 9126277 e-mail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

www.comunesgv.it  http://lepiazzedelsaperesgv.blogspot.it/

Tags: San Giovanni Valdarno