Poppi, partita la mostra della Tavola Doria al Castello, Tornano le “Notti dell’archeologia in Casentino" - VIDEO

. Inserito in Eventi e Cultura

Sindaco Toni: “Grande occasione di promozione turistica e culturale per il Casentino”

“La mostra è una realtà: tre mesi di esposizione, tre mesi di tempo per visitarla e - credetemi - ne vale la pena”. Con queste parole il Sindaco di Poppi Carlo Toni si esprime dopo l’inaugurazione della mostra al Castello dei Conti Guidi con la Tavola Doria in esposizione. Un cammino appena iniziato che per tutta l’estate accenderà molti riflettori sulla vallata. “La mostra sarà un'occasione di promozione turistica e culturale per tutta la vallata, un segnale chiaro che è possibile continuare su questa strada, investire nel nostro territorio”.
In particolare Poppi, uno dei Borghi più belli d'Italia, “Si merita queste iniziative e, tra l'altro, oltre che all'esposizione dell'opera, vedrà realizzato un percorso conoscitivo che va dalla Badia San Fedele passando per la Propositura di San Marco e Lorenzo per arrivare al monastero delle Camaldolesi, quindi per tutto il suo sviluppo lineare dove sarà possibile ammirare le sei opere del Morandini, detto "il Poppi", di cui tre restaurate per l'evento”.

I visitatori sono invitati dunque a godersi non solo la Tavola Doria ma anche l'armoniosa architettura del borgo di Poppi e le mille storie che ancora si raccontano intorno alle sue mura, nei suoi chiassi, nelle vie e piazze del centro.
Toni si esprime poi in merito alla collaborazione con la Galleria degli Uffizi, che sta dando risultati molto positivi e prevede ulteriori sviluppi: “Nell'incontro con il Direttore Schmidt, abbiamo convenuto della bontà del progetto di distribuire con il meccanismo del prestito le opere della prestigiosa Galleria, direi unica al mondo, nella realizzazione del così detto "museo diffuso" che può rappresentare una ulteriore possibilità di promozione e sviluppo nelle più svariate zone.
Il Direttore ha manifestato la piena disponibilità degli Uffizi a continuare questa positiva collaborazione anche il prossimo anno. Quindi non momenti episodici ma qualcosa che duri negli anni.
In conclusione voglio esprimere la mia soddisfazione per un risultato raggiunto, un obbiettivo centrato, una missione compiuta per essere riusciti, tutti insieme a completare un percorso che vuole far crescere promuovere conoscere valorizzare la nostra comunità e un territorio fantastico come Poppi e il Casentino”.

Tornano le “Notti dell’archeologia in Casentino"
Dal medioevo all’età moderna
Venerdì 13 luglio a Strada in Casentino (Museo della pietra lavorata, ore 21:15, sala conferenze dell’ex collegio dei Salesiani) tornano le “Notti dell’Archeologia”, iniziativa della Regione Toscana che prevede aperture straordinarie ed eventi in strutture museali, parchi e aree archeologiche.
Il prossimo appuntamento è dedicato a miti, credenze, immaginari e cultura materiale in Casentino fra Medioevo e età moderna. Interverranno Chiara Molducci e Isabella Gagliardi dell’Università degli studi di Firenze, dipartimento di Storia, Archeologia, Geografia, Arte e Spettacolo, laboratori archeologici San Gallo.

L’ingresso è libero.

Turismo, laboratorio per operatori mercoledì 11 luglio
Nell’ambito del progetto Aree Interne Casentino - Valtiberina
Mercoledì 11 luglio a Poppi, presso la sede dell’Unione dei Comuni Montani del Casentino, si tiene un laboratorio per operatori turistici organizzato nell’ambito del progetto “Casentino e Valtiberina toscana destinazioni di eccellenza”.
L’iniziativa fa parte del bando POR della Regione Toscana per le aree interne Casentino e Valtiberina toscana “destinazioni d’eccellenza”.
Il bando è stato vinto da Casentino Sviluppo e Turismo, consente fra l’altro di realizzare iniziative di formazione destinate agli operatori turistici delle due zone. In una serie di incontri alcuni esperti forniscono indicazioni su vari aspetti di marketing turistico: l’incontro dell’11 luglio, dalle 10 alle 12, prevede esercitazioni pratiche sulle strategie di marketing e sull’utilizzo dei principali canali di comunicazione attraverso il web.
Come ci si rapporta con la clientela su Internet?
Come fare per presentare le proprie strutture, qual è il linguaggio più idoneo, come utilizzare i social network per farsi conoscere, quali criteri occorre tenere presente per avere un sito internet che sia in grado di attirare l’attenzione dei potenziali clienti? Come si interagisce attraverso le risposte alle recensioni?
Tutti gli aderenti ne potranno beneficiare. L’incontro, già il secondo nell’ambito di questo progetto, è gratuito e aperto a tutte le strutture.


Tags: Casentino

Redazione Arezzo24

Redazione Arezzo24