Ombre di Giostra al Mumec

. Inserito in Eventi e Cultura

E’ così intitolato il nuovo percorso ludico didattico presentato dal MUMEC, Museo dei Mezzi di Comunicazione, in occasione della settimana di Giostra del Saracino.

Sarà un’estate 2023 dedicata alla creazione di una perfetta sinergia fra lo sviluppo e l’approfondimento di una tematica museale e una delle più importanti pagine della nostra tradizione locale: il Saracino. “Ombre di giostra” il nuovo percorso di visita museale che va ad arricchire i punti già attivi, strizza l’occhiolino sin dal titolo al mondo del pre cinema e all’affascinante settore delle ombre cinesi. Il teatro delle ombre, gioco ottico risalente a più di 2000 anni fa, affascina da sempre, bambini ed adulti che, attraverso uno schermo bianco o semplicemente al buio con una fonte luminosa, potevano ammirare una storia raccontata attraverso le ombre. E’ così, infatti, che da secoli le immagini si ingrandiscono e danno il via alla fantasia in una modalità che ammicca molto al mondo della moderna proiezione cinematografica. Il MUMEC con “Ombre di Giostra” propone così, come nuovo percorso didattico, una visita guidata all’interno del museo, particolarmente dedicata alla nascita del cinema con l’arrivo all’invenzione dei Fratelli Lumiere, con un particolare laboratorio finale: la realizzazione di ombre cinesi attinenti alla tematica della giostra del Saracino. Buratto, cavalieri, cavalli, lance… tutto è pronto per un’estate 2023 di proiezioni di ombre cinesi al Museo.

“Per la realizzazione del progetto”, spiega Valentina Casi, Direttrice del MUMEC Museo dei Mezzi di Comunicazione, “è stato fondamentale il lavoro in sinergia con il territorio aretino. Dalle foto di buratto e cavaliere, concesse al Museo da Felice Rogialli del Fotoclub La Chimera, si è poi passati, grazie all’entusiasmo ed alla curiosità di Gabriele Veneri, titolare della ditta Sem.Ar. azienda aretina leader nei semilavorati in oro e argento e Consigliere Regionale di Regione Toscana, alla rielaborazione grafica e creazione di un foglio in cartoncino A4 con sagome tagliate al laser dei soggetti iniziali”.

Grazie a “Ombre di Giostra” ogni bambino ed ogni famiglia che sceglierà di prender parte al nuovo percorso didattico (prenotabile per giugno, luglio, agosto e settembre 2023 direttamente al MUMEC - 0575 377662 www.museocomunicazione.it) tornerà a casa con le sagome, personalizzate con i colori dei propri quartieri, del cavallo, cavalieri e del buratto per poi poter giocare e ricreare, esattamente come nell’antichità, il proprio, personale, Saracino di ombre.

Tags: Giostra del Saracino Mumec