Correva l'anno 1970: di quando (ri)nacque l'Università ad Arezzo

. Inserito in Eventi e Cultura

Oggi, martedì 6 dicembre si conclude all’Auditorium Ducci di via Cesalpino il ciclo di conferenze “Istruzione e scuole in Arezzo dal medioevo all’età contemporanea”, organizzato dalla Società Storica Aretina, con il patrocinio del Comune di Arezzo. Alle ore 17.30, Ferdinando Abbri tratterà il tema “1970: la (ri)nascita dell’Università”.

Curato da Giovanni Galli, il ciclo di conferenze è parte di un più ampio progetto e si propone di ricostruire istituzioni, iniziative e figure del secolare processo volto a favorire l’estensione delle conoscenze culturali da una ristretta cerchia di specialisti a strati sempre più larghi della popolazione, approdando nel corso dell’Ottocento all’organizzazione della Pubblica Istruzione come servizio pubblico istituzionalizzato.

La storia delle Università ha rappresentato un capitolo importante della storiografia positivistica che si è sviluppata sia secondo narrazioni delle vicende delle singole Università, sia nella pubblicazione di documenti d’archivio che costituiscono ancora oggi fonti essenziali per la indagine storica. Un rinnovamento metodologico significativo si è verificato a partire dagli anni Ottanta del Novecento, in particolare con la fondazione nel 1981 di una rivista di innegabile rilievo scientifico come “History of Universities”, che accoglie saggi con temi e impostazioni di grande ampiezza e respiro. La conferenza di Abbri richiama l’attenzione su questo rinnovamento metodologico che consente di guardare con ottica in parte diversa all’esperienza universitaria aretina. Si cercherà in particolare d’illustrare le vicende universitarie della sede aretina dell’Università di Siena, dalla fondazione della Facoltà di Magistero alla recente trasformazione in una sede didattica pluridipartimentale.

Ferdinando Abbri è professore ordinario dal 1987, attualmente è professore emerito di Storia della Filosofia presso l’Università di Siena. Laureato in Filosofia, borsista della Domus Galilaeana di Pisa, ricercatore all’Università di Firenze, professore all’Università della Calabria, dal 1991 al 2021 ha insegnato all’Università di Siena, nella sede di Arezzo. Si è occupato di storia della filosofia, di storia delle idee filosofiche e scientifiche in età moderna e contemporanea.

Le conferenze della Società Storica Aretina, che riprenderanno dopo le Festività di fineanno, sono ad ingresso libero e gratuito.

Tags: Società storica aretina