A Lucignano la seconda tappa del Mammut Jazz Festival

. Inserito in Eventi e Cultura

Tra la Roma del Pigneto e New Orleans, il progetto di Simone Alessandrini e dei suoi Storytellers arriva nella splendida location di piazza San Francesco a Lucignano.

Seconda tappa dell’edizione 2022 del Mammut Jazz Fest, che giovedì 4 agosto sarà in un altro luogo storico e di grande fascino come l’antica piazza San Francesco a Lucignano.

Sul palco il progetto di Simone Alessandrini Storytellers con Simone Alessandrini (alto sax) e la sua band romana con alcuni talentuosi musicisti, molti dei quali provenienti dal quartiere Pigneto di Roma come Antonello Sorrentino (tromba), Federico Pascucci (sax tenore, clarinetto turco), Riccardo Gola (contrabbasso e synth bass) e Riccardo Gambatesa (batteria e percussioni), con in più Giacomo Ancillotto alla chitarra in Marina LuzNinnaYo Soy El Tiempo e Exit.

Classe 1983, cresciuto ascoltando Zappa, rock progressive e il jazz di Coleman, Simone Alessandrini si rivela narratore eccezionale.

Con il secondo album della formazione, Mania Hotel, dopo lo Storytellers del 2017, siamo ovviamente dalle parti di un jazz a trazione fiati che parte come un concept sulla follia: Simone Alessandrini ha raccolto 5 storie realmente accadute alcune già note e altre che ha vissuto personalmente, ovvero la storia di Marina Luz, la bambina abbandonata nella jungla e cresciuta dalle scimmie, il Dr. Semmelweis “salvatore delle madri”, il lamento d’amore di Attilio, la vicenda delle “libertine, snaturate, irose” rinchiuse nei manicomi durante il ventennio fascista, e il giorno di ordinaria follia in un bar. Storie accadute in epoche diverse ma che hanno in comune la fragilità dell’identità dell’essere umano e come questa possa essere cancellata dalla società stessa.

Il disco, tra le altre cose, somma inflessioni funk come Vuoto Arrendere a esplorazioni caracollanti come Entrance, il tutto grazie a una grande estroversione melodica che sfrutta la libertà armonica garantita dal semplice connubio parte ritmica-ottoni.

Il progetto Storytellers apre scenari che tendono verso il rock e la musica colta del ‘900. Ci sono echi di Tom Waits e di News Orleans.

Il progetto Mammut Jazz Fest è sostenuto dai Comuni di Civitella in Valdichiana, Castiglion Fiorentino, Lucignano, Foiano della Chiana e Castiglion del Lago con la partnership di Unicoop Firenze, Confesercenti e Camera di Commercio di Arezzo-Siena.

Info: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

https://www.progettomammut.it/

Tags: #mammutjazzfestival