Luglio a Sansepolcro si apre a ritmo di jazz

. Inserito in Eventi e Cultura

Su il sipario sul Festival più atteso dell’estate biturgense: al via Borgo jazz nel centro storico di Sansepolcro dal 1 al 4 luglio.

Il mese di luglio a Sansepolcro inizia a ritmo di musica grazie a Borgo Jazz che torna a far risuonare piazze, vie e luoghi del centro storico biturgense con artisti di spicco del panorama locale e Internazionale.

Il ricco calendario di eventi si svolgerà dall’1 al 4 luglio sotto la direzione artistica di Lucia Cristini e grazie alla collaborazione dell’Associazione Commercianti del Centro Storico che hanno visto particolarmente partecipe nell’organizzazione la presidente Sonia Fortunato, Confesercenti, confcommercio e il supporto del comune di Sansepolcro. 4 giorni di musica, spettacoli e intrattenimento con tantissimi artisti fra cui grandi nomi del panorama jazz come Fabrizio Bosso Special Guest con Gianluca Lusi Quartet, Andrea Rea in trio, Giò Belli e Luca Marianini, solo per fare alcuni esempi.

Molti gli appuntamenti in cui si esibiranno musicisti del comprensorio umbro e toscano per quattro serate di qualità e alto livello artistico. La kermesse sarà inaugurata venerdì alle 18 dal Gruppo Sbandieratori di Sansepolcro che sfilerà da Porta Fiorentina fino a Piazza Santa Marta per dare il via ad una manifestazione che sarà itinerante e unirà il fascino dei luoghi storici di Sansepolcro a quello della musica jazz.

Tutte le serate sono un omaggio a cittadini e turisti. Sarà invece necessario acquistare i biglietti per le serate di venerdì 1 e lunedì 4 luglio presso l’ufficio turistico Valtiberino o il bar Gerasmo in via XX settembre.

Cornice d’eccezione per la serata finale del Festival saranno gli orti sociali messi a disposizione dall’associazione Floema, che daranno un tocco ancor più suggestivo ad una serata interamente immersa nel verde. Non solo musica, ma anche arte visiva grazie all’estemporanea “Dipinto di Blu” e alle due mostre fotografiche di Ivano Martini e Michele Pero, la prima intitolata ‘Jazz, la musica dell’anima’ e la seconda ‘Ambrotipi in mostra’.

I commercianti del centro storico sanno sempre unire le proprie forze e anche in questa occasione hanno collaborato allestendo le loro bellissime vetrine a tema con il Festival e allungando l’orario di apertura dei vari negozi per le serate di venerdì e sabato. Bar e ristoranti del centro hanno inoltre organizzato serate di musica live in maniera da coprire ogni angolo della città con la migliore musica jazz.

Il fotografo e musicista Ivano Martini inoltre ha fortemente collaborato nell’organizzazione della manifestazione rendendosi parte attiva. La scuola di musica Novamusica ha inoltre fornito un importantissimo supporto tecnico/strumentistico per i vari eventi.

Sono molte le realtà associative che hanno contribuito all’organizzazione della manifestazione segno di una forte unione fra le parti, importantissima per un evento di questo livello in un momento di ripartenza.

Sansepolcro, vero palcoscenico naturale, diventa la capitale del jazz toscano con un calendario di eventi ricco di grandi nomi e che promette intense emozioni.

Tags: Sansepolcro Borgo Jazz